Napolitano, grande.

Sono terminate le “giornate torinesi” del Presidente Giorgio Napolitano. Ha pronunciato parole chiare ed inequivocabili sul fatto che la Costituzione non può essere cambiata e violata per la governabilità: ” Non è un residuato bellico” e può essere riformata solo in modo trasparente e convincente anche perchè non si parte da zero.
La statura morale di Napolitano emerge con un profilo altissimo a salvaguardia dell’equilibrio dei poteri dentro le regole della democrazia che vive un momento difficile in questa Italia governata da personaggi ambigui ed autoritari. Tra Napolitano e Berlusconi esiste una distanza etica e culturale che prefigura due diverse concezioni dell’agire politico

Il Nostro Centro, presentazione della lista

 Siamo espressione della società civile, da sempre impegnati in attività di formazione, promozione e sostegno della persona e della famiglia, operando nelle nostre professioni e nel volontariato.
Ci presentiamo in queste elezioni, perché riteniamo che i valori dell’impegno professionale e sociale debbano essere messi al servizio di tutta la nostra comunità cittadina.

 Affermiamo una politica che promuoverà:
•La partecipazione attiva dei cittadini al buon governo della città in un’ottica  di trasparenza.
•L’ottimizzazione delle risorse economiche e tecnologiche, la valorizzazione di quelle umane e culturali.
•Una solidarietà che sappia cogliere e accompagnare le esigenze di ognuno  in modo efficace e duraturo.
•Lo viluppo equilibrato capace di salvaguardare e valorizzare il nostro territorio

Contro una politica fatta di potere, sprechi e favoritismi, riaffermiamo i nostri valori:
•  Il riconoscimento della dignità della persona nel il rispetto dei suoi diritti fondamentali.
•  La centralità della famiglia  in quanto fulcro della società .
•  Il recupero del senso di appartenenza ad una comunità in crescita
•  L’attenzione alla qualità della vita ed alla tutela dell’ambiente.
 

 Questi sono i valori che sosteniamo e che condividiamo conil-nostro-centro-depliant1

Paola Andreoni , il sindaco per tutti gli Osimani!

I capolista del Pd alle Europee

Il segretario del Pd Dario Franceschini ha annunciato le liste dei 72 candidati alle eldeboraserracchianiezioni Europee. Questi i capilista nelle cinque circoscrizioni: NORD OVEST:  Sergio Cofferati, Patrizia Toia, Gianluca Susta; NORD EST:  Luigi Berlinguer, Salvatore Caronna, Debora Serracchiani; CENTRO: David Sassoli, Sergio Domenici, Silvia Costa; SUD: Paolo De Castro, Rosaria Capacchione, Gianni Pittella. ISOLE: Rita Borsellino, Francesca Barracciu, Giovanni Barbagallo.

Si, si può fare.

L’italia in tempo reale

Da alcune settimane è online un interessantissimo sito web che  calcola instancabilmente alcuni dati statistici sul nostro paese. Il sito utilizza le fonti di numerosi istituti di statistica e attraverso un algoritmo fornisce in tempo reale una fotografia dell’Italia con informazioni su popolazione, economia, società, lavoro, comunicazione, politica e sicurezza dei cittadini.

Guardando  tra i dati ci si imbatte nella dura realtà dell’economia italiana, con il nostro debito pubblico proiettato verso cifre astronomiche.

italiaora_2

http://italiaora.org/    aiuta a conoscerci un po’ meglio sciorinando semplicemente un freddo elenco di numeri e senza fornire opinioni.

A quelle ci dobbiamo pensare noi: spesso dalla consapevolezza passa la guarigione

AUGURI per i tuoi 100 anni, donna straordinaria: Rita Levi Montalcini

“Il capitale cerebrale e umano è identico per l’uomo e la donna, solo che nella donna viene distrutto dalla cultura sociale, mentre nell’uomo viene sopravvalutato.”

Rita Levi Montalcini.

ritalevimontalcini1Stupisce con i suoi cento anni, stupisce per la saggezza e la sua semplicità, doti oggi troppo poco conosciute,  lei con semplicità e  candore  ricorda a tutti, come uomo e donna posseggono dello stesso “capitale”, ma distrutto dalla cultura sociale.

Grazie Rita per averlo ribadito anche in questo secolo, Grazie  Rita per il tuo spirito giovane, questo dimostra ancora una volta che non è l’età anagrafica che conta ma la testa! tu ne sei l’esempio.

Un suo messaggio che merita di essere riportato:

” La mia vita è stata un continuo sviluppo. Sono grata di essere ancora qui. Di essere ancora viva».

Si, si può cambiare: PAOLA ANDREONI Sindaco di OSIMO

“Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rimangano in silenzio”
Edmund Burke

Il 6  e 7 giugno non permettetelo, si può cambiare
vota e fai votare   Paola Andreoni
  

banner-elezioni2009

Berlusconi sempre peggio, ma per Secchiaroli è un modello da imitare …

Secondo Berberlusconi-8lusconi le inchieste della magistratura per l’accertamento delle responsabilità del terremoto aquilano sarebbero un ostacolo lungo la strada della ricostruzione. Meglio farle dopo dice il Cavaliere, magari pensando ai suoi processi congelati dalle immancabili leggi ad personam.

Intanto il libro comico del presidente si arricchisce di una nuova battuta, giusto per sdrammatizzare però:

“Mio padre diceva sempre che, se uno nasce per fare del male ha tre scelte o fa il delinquente, o fa il pm o fa il dentista. I dentisti per fortuna si sono emancipati perché c’è l’anestesia…”.

Un disprezzo per la giustizia di assodata tradizione familiare a quanto pare. Anche sul fronte media e libertà di espressione non si placano le polemiche. Il premier, in preda ad un delirio di onnipotenza, è sempre più suscettibile agli attacchi dell’informazione, soprattutto estera, difficilmente controllabile, tanto da dare mandato agli ambasciatori di rispondere a fronte di eventuali critiche all’Italia, o forse sarebbe più corretto dire all’operato del governo, provenienti dai giornali stranieri. L’unico risultato di questa ennesima campagna censoria sarà quello di mettere ulteriormente in cattiva luce il nostro Paese.