Non lasciamolo solo, #VogliamoGiovanniLibero

Il 19 gennaio del 2012 veniva rapito in Pakistan il cooperante italiano Giovanni Lo Porto. Da allora più nessuna notizia del palermitano di 36 anni che stava lavorando per l`Organizzazione non governativa tedesca Welt Hunger Hilfe.
hJfySnVbZnAvbgc-556x313-noPadSono passati due anni dal  suo rapimento. Oggi, triste anniversario del suo rapimento, tutto il  movimento di associazioni, ONG, amici, colleghi e gente che ha conosciuto la storia di Giovanni, chiede che venga rotto il muro di silenzio sulla vicenda. Per far sentire a Giovanni che non è stato dimenticato e che ogni sforzo è in campo affinché possa tornare presto a casa.
Cosa sta facendo il  Governo italiano perché Giovanni torni libero ?
Il tam-tam per chiedere ai mezzi d`informazione di accendere un riflettore sulla vicenda di Giovanni Lo Porto ha superato i confini nazionali e messaggi di vicinanza #vogliamogiovannilibero stanno arrivando da diversi Paesi del mondo, tra cui Canada, Regno Unito, Libano, Germania, Francia, Israele, Danimarca, dagli Uniti e molti altri.
Oltre 48.000 persone hanno aderito alla petizione #vogliamogiovannilibero lanciata dal Forum Nazionale del Terzo Settore su Change.org per sollecitare le istituzioni italiane a mettere in campo ogni sforzo per risolvere positivamente questa vicenda. Proprio oggi, 19 gennaio, nel giorno del secondo anniversario del rapimento di Giovanni, sulla pagina della petizione di Change.org (www.change.org/vogliamogiovannilibero) partirà una seconda fase della campagna con la pubblicazione delle decine e decine di foto che stanno arrivando dal mondo per il cooperante: una foto al giorno, per continuare la catena di solidarietà per Giovanni e i suoi familiari.
In parallelo è appena stato lanciato su Facebook il “Giovanni Lo Porto Day” da New Free Italy  per aderire all’iniziativa entra nel sito ( qui ) e digita su ” partecipo” –
Paola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: