Personale delle pubbliche amministrazioni: risoluzione del rapporto di lavoro obbligatoria per coloro che hanno maturato i requisiti per la pensione di vecchiaia, oppure il diritto alla pensione anticipata, avendo raggiunto l’età limite ordinamentale

L’articolo 1 del decreto legge 24 giugno 2014, n.90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014 n. 114, ha abrogato la disciplina generale del trattenimento in servizio dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni e ha ridefinito la risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro da parte delle pubbliche amminisrazioni.
L’intervento legislativo, si legge nella circolare, è volto a favorire il ricambio e il ringiovanimento del personale nelle pubbliche amministrazioni. Con l’entrata in vigore delle recenti modifiche, il sistema prevede la risoluzione del rapporto di lavoro: obbligatoria per coloro che hanno maturato i requisiti per la pensione di vecchiaia, oppure il diritto alla pensione anticipata, avendo raggiunto l’età limite ordinamentale.

Ora è stata  pubblicata sul sito della funzione pubblica la circolare esplicativa n.2/2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: