Benvenuto al nuovo Cardinale Edoardo Menichelli: Osimo ha incontrato il suo vescovo

Sabato 28 marzo 2015 la nostra comunità civile e religiosa ha accolto il nostro vescovo a circa un mese  dalla sua nomina cardinalizia. Tante le persone presenti in piazza e poi al Duomo che in un clima di festa e riconoscenza hanno voluto salutare il cardinale Edoardo Menichelli.
In Comune si è svolto il caloroso incontro con le autorità civili e militari. Prima il Sindaco ha portato il benvenuto della città e poi la sottoscritta in qualità di Presidente del Consiglio comunale ho portato il saluto di tutto il civico consesso cittadino al neo cardinale
2001-FBS_5170
Queste le parole di saluto che ho rivolto a Sua Eminenza Edoardo Menichelli:

E’ con profondo piacere che rivolgo a Lei Eminenza un cordiale ed affettuoso saluto di benvenuto nella nostra città, unito alla più viva espressione di gioia per la nomina che Papa Francesco ha voluto a Lei riservare.
Nel farlo, sono certa di rappresentare in questo momento il sentimento di tutto il consiglio comunale che, in questo tempo, ho l’onore di rappresentare.
Papa Francesco ha scelto Lei quale nuovo Cardinale, affidandoLe un compito quanto mai importante: quello di essere il cardine, il punto fondamentale di riferimento per tutta la nostra comunità.
Noi abbiamo bisogno di questo, la nostra comunità ha bisogno di questo, soprattutto in questo tempo, così difficile da affrontare, dove le numerose incertezze, le paure, le difficoltà acuiscono le sofferenze e pongono le persone e le famiglie in una situazione di grande preoccupazione e di profondo smarrimento.
Il percorso di progresso e di sviluppo sociale ed economico della nostra comunità è stato messo sì a dura prova, tuttavia cerchiamo di superare questo momento di difficoltà perché sappiamo di poter contare sui valori della laboriosità, della solidarietà, della pacifica e serena convivenza e del rispetto dell’umana dignità propri della nostra comunità.
E noi, donne e uomini delle Istituzioni, dobbiamo affrontare con forte senso di responsabilità, di umiltà e di servizio il compito che ci è stato affidato: provvedere e garantire il bene comune.
E credo che il bene comune sia il nostro punto di incontro, l’obiettivo comune pur nella specificità dei ruoli di ciascuno.
Mi lasci, quindi, ancora una volta esprimere, Eminenza, la gioia e l’orgoglio di saperLa a fianco di tutti noi di tutti gli osimani. Conosciamo, infatti, la sua dedizione, il suo spirito di servizio che, in questi anni, con umiltà e vicinanza ha saputo riservare a tutti, l’attenzione ai bisogni nuovi della cittadinanza e, in particolare, per gli ultimi per i più bisognosi e fragili. La presenza sul nostro territorio di opere sostenute dalla chiesa è la prova delle azioni concrete di solidarietà, di lotta alle disuguaglianze e alle discriminazioni.
A tal proposito, voglio rappresentarLe almeno tre valori di riferimento che, nel mio impegno al servizio delle Istituzioni, sento molto forti:
equità, giustizia e solidarietà.
Per me rappresentano il motore della comunità e fondamento ispiratore di politiche , di atteggiamenti , di comportamenti, di azioni.
Non può esistere equità, se non ci si pone nel generoso atteggiamento di chi consapevole di avere di più, può altrettanto consapevolmente dare di più.
Non può esistere una società giusta, se non riconosciamo all’altro come persona gli stessi diritti e gli stessi doveri che vorremmo fossero riconosciuti a noi stessi.
Possiamo vivere in una società solidale, se sappiamo accogliere chi bussa alla nostra porta e ci chiede di non umiliarlo ma si sentirlo fratello.
Credo che questa sia la missione universale che ogni donna e ogni uomo è chiamato a realizzare. Ci sostenga e ci aiuti in questo.

Eminenza, vorrei concludere questo mio saluto con le più sentite congratulazioni per questa prestigiosa designazione e con gli auguri più affettuosi e sinceri per lo svolgimento della nuova missione, ancor più alta ed impegnativa, cui il Papa l’ha chiamata.
Come Presidente del civico consesso della città di Osimo Le Auguro “una buon strada” per il proseguimento della sua missione.

Paola Andreoni
Presidente del consiglio comunale

2001-FBS_5151 – foto di Bruno Severini  e Simona Palombarani –

 

foto di Mirella Galassi 1 – foto di Mirella Galassi –
2001-FBS_5371 – foto di Bruno Severini  e Simona Palombarani –
2001-FBS_5403 – foto di Bruno Severini  e Simona Palombarani –
2001-FBS_5456 – foto di Bruno Severini  e Simona Palombarani –
2001-FullSizeRender– foto di Bruno Severini  e Simona Palombarani –
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: