2 agosto 1980: la strage di Bologna, una ferita inguaribile per la storia del nostro Paese.

2 AGOSTO 2015

A 35 ANNI DALLA STRAGE FASCISTA

ALLA STAZIONE di BOLOGNA

NON DIMENTICHIAMO!

Una bruttissima pagina della nostra storia che ancor oggi non ha trovato VERITA’
Non ho parole, siamo di fronte all’impresa più criminale che sia avvenuta in Italia” così si esprimeva, in lacrime, il presidente Pertini nel pomeriggio del 2 agosto di 35 anni fa.
Credo che il sentimento di oggi non sia differente.
E’ necessario e giusto fare memoria e, nuovamente, commuoverci.
La necessità é quella di ri-dirci umani nonostante quanto é stato affinché non sia più poiché ricordare é fondamentalmente un atto conoscitivo, ricordare e celebrare il ricordo é guardarci allo specchio, sapere chi siamo e non distogliere lo sguardo dall’ombra nera che, ancora, non se n’é andata.
La giustizia dopo la strage di Bologna non c’é ancora. Troppo c’é ancora da dire e da capire.
Il ricordo va ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze, agli uomini e ale donne vittime innocenti di un’Italia ancora oggi ferita.
Paola

Agosto. Improvviso si sente
un odore di brace.
Qualcosa che brucia nel sangue
e non ti lascia in pace,
un pugno di rabbia che ha il suono tremendo
di un vecchio boato:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: