Non si tratta di difendere MARINO, va difesa la DEMOCRAZIA che a Roma è stata oltraggiata!!

MarinoChe delusione questa “nuova cultura renziana” del Partito Democratico. I 19 Consiglieri del PD invece di andare e motivare nel Civico Consesso – con un dibattito chiaro e trasparente – cosa stesse accadendo hanno deciso di andare dal notaio firmando con i colleghi del centro destra, la fine del mandato amministrativo di Marino, del sindaco democraticamente eletto dalle romane e dai romani.
Dal Notaio ci si va per vendere e oggi il PD ha venduto Marino ( giudicandolo  peggio di come è stato trattato il suo predecessore Alemanno, imputato  di colpe e di reati accertati e  gravi ) e non l’hanno fatto, certo, per il bene di Roma e dei romani.
Quanto successo lo giudico di una gravità assoluta, non per  difendere il Sindaco Marino, ma perchè è stata calpestata la democrazia e la sovranità popolare.
19 consiglieri comunali del mio partito, in modo ignobile, hanno obbedito agli ordini del capo senza avere la dignità e il coraggio di mettere in campo la propria coscienza e senza rispettare la volontà democraticamente espressa dai romani nelle votazioni amministrative del 2013.
Questa non è la buona politica del cambiamento che volevamo con la nascita del PD,  è  ora di ridare al Partito il suo giusto DNA altrimenti per molti di noi e dei nostri iscritti si romperà definitivamente questo legame così intenso e ricco di impegno.
Paola

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: