Osimo, anche oggi è nuovo lutto nazionale

Lutto 02***
Anche oggi è stata proclamata  una giornata di lutto nazionale con l’esposizione delle bandiere italiana ed europea a mezz’asta o a lutto sugli edifici pubblici dell’intero territorio nazionale. Alle ore 18 ad Amatrice  sono previste le esequie delle vittime  del terremoto della provincia di Rieti.

Scusa Giulia ….

Rubble of a building collapsed in Amatrice, central Italy, where a 6.1 earthquake struck just after 3:30 a.m., Italy, 24 August 2016. The quake was felt across a broad section of central Italy, including the capital Rome where people in homes in the historic center felt a long swaying followed by aftershocks. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

“Ciao piccola, ho solo dato una mano a tirarti fuori da quella prigione di macerie. Scusa se siamo arrivati troppo tardi, purtroppo avevi già smesso di respirare ma voglio che tu sappia da lassù che abbiamo fatto tutto il possibile per tirarvi fuori di lì. Quando tornerò a casa mia a L’Aquila saprò che c’è un angelo che mi guarda dal cielo e di notte sarai una stella luminosa. Ciao Giulia, anche se non mi hai conosciuto. Ti voglio bene”

Il messaggio straziante di un vigile del fuoco aquilano lasciato sulla bara della piccola Giulia, la bambina di 11 anni deceduta a Pescara del Tronto, uno dei comuni dell’Italia centrale più colpito dal terremoto del 24 agosto. I soccorritori sono riusciti invece a salvare la sorellina Giorgia di 4 anni, protetta nel crollo proprio dal corpo di Giulia.

Associazione “Federico nel Cuore”. Anche Osimo dice no alla violenza domestica sulle donne e sui minori.

IMG_3071A nome di tutta la nostra comunità cittadina in qualità di Presidente del Consiglio comunale,  con alcune rappresentanti delle Associazioni osimane: Se non ora quando Osimo, Auser Osimo, il Gabbiano e Donne&Giustizia abbiamo ricevuto  – venerdì 26 agosto – in piazza del Comune ad Osimo, il triatleta testimonial della campagna di sensibilizzazione contro la violenza domestica, sui bambini e sulle donne portata avanti dall’Associazione “Federico nel cuore” , dando l’adesione e la vicinanza del Comune di Osimo all’iniziativa.

Raffaelli è un giovane papà di Fidenza che ha deciso di attraversare l’Italia in bicicletta e lo Stretto di Messina a nuoto, per trasmettere il messaggio dall’Associazione “Federico nel cuore” e dare sostegno alla battaglia contro il femminicidio ed il figlicidio. Di città in città, è testimonial di Federico Barakat e di tutti i bambini e le donne vittime della violenza.

IMG_3065La sua è un’impresa fatta in solitario è legata all’accoglienza dei vari comuni italiani. Federico aveva solo 8 anni quando il 25 febbraio 2010 venne ucciso a coltellate dal padre Mohamed, nella casa protetta della Asl di San Donato Milanese dove, malgrado gli appelli disperati della madre Antonella che continuava a chiedere la sospensione di questi incontri, era stato portato per un incontro alla presenza dei servizi sociali.

Il giro d’Italia in bicicletta di Andrea Raffaelli è iniziato proprio da San Donato Milanese. Dal luogo dove il piccolo è stato ucciso ha portato un girasole, simbolo della campagna contro il figlicidio e dell’Associazione “Federico nel cuore”.
Anche alla Presidente del Consiglio comunale della nostra città e alle rappresentanti dell’Associazionismo osimano, Andrea Raffaelli ha consegnato il girasole simbolo di Federico e di tanti bambini uccisi dalla furia di un genitore maltrattante e violento.

unnamedMa soprattutto ha chiesto al Comune di Osimo di impegnarsi per un maggiore sostegno e finanziamenti ai Centri Antiviolenza, l’introduzione nelle scuole delle ore di Educazione all’Affettività e promozione di una cultura non violenta. Ma anche sostenere la necessità di istituire a livello nazionale una Giornata contro il Figlicidio – il 25 Febbraio di ogni anno – perché anche le piccole vittime vengano ricordate; attuare un serio controllo dell’operato dei Servizi Territoriali affinché le vittime di violenza domestica vengano ascoltate; riqualificazione professionale degli operatori sociali che si occupano del conflitto genitoriale.

IMG_3066Le rappresentanti dell’Associazionismo osimano hanno donato una maglietta ad Andrea in segno di vicinanza e riconoscimento per l’importante opera di sensibilizzazione e di attenzione che sta svolgendo contro la violenza domestica sulle donne e sui minori.

IMG_3050

Un Grazie di cuore, anche a nome di tutta la città, alle Associazioni e alle donne osimane che hanno promosso l’iniziativa.

Paola

IMG_3062

IMG_3065

IMG_3071

IMG_3072

IMG_3073

IMG_3074

Andrea 4

IMG_3080

***

Terremoto, oggi è lutto nazionale

27_8_lutto nazionale***
Oggi, sabato 27 agosto 2016, ad Ascoli Piceno, si svolgeranno i  funerali solenni delle vittime del terremoto del Comune di Arquata del Tronto.
In concomitanza col rito, il Presidente della Repubblica ha proclamato una giornata di lutto nazionale in memoria delle vittime del terremoto che ha devastato diverse zone del Centro Italia.
In segno di rispetto per le vittime, delle famiglie e delle comunità colpite dal sisma, anche questo blog  e la  pagina facebook sospende ogni altra pubblicazione.

Paola

Oggi è così: dolore e rabbia

lutto

:(((((((((

24 agosto 2016: sveglia con paura e preoccupazione

Da noi solo tanta paura e una notte insonne. Purtroppo come temevo il terremoto ha portato distruzioni e si registrano vittime nella zona di confine tra Lazio, Umbria e Marche. Solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite.

terremoto 24 agosto

Setterosa argento: bravissima Francesca Pomeri.

Dopo 12 anni il Setterosa va a medaglia, ARGENTO, GRAZIE RAGAZZE !!
Una medaglia alle Olimpiadi vuol dire essere grandi.  Una parte di questa vittoria è anche della nostra bravissima (Filottranese-Osimana), Francesca Pomeri.
Grazie FRANCESCA.
***
Pomeri1
Pomeri2

***