Associazione “Federico nel Cuore”. Anche Osimo dice no alla violenza domestica sulle donne e sui minori.

IMG_3071A nome di tutta la nostra comunità cittadina in qualità di Presidente del Consiglio comunale,  con alcune rappresentanti delle Associazioni osimane: Se non ora quando Osimo, Auser Osimo, il Gabbiano e Donne&Giustizia abbiamo ricevuto  – venerdì 26 agosto – in piazza del Comune ad Osimo, il triatleta testimonial della campagna di sensibilizzazione contro la violenza domestica, sui bambini e sulle donne portata avanti dall’Associazione “Federico nel cuore” , dando l’adesione e la vicinanza del Comune di Osimo all’iniziativa.

Raffaelli è un giovane papà di Fidenza che ha deciso di attraversare l’Italia in bicicletta e lo Stretto di Messina a nuoto, per trasmettere il messaggio dall’Associazione “Federico nel cuore” e dare sostegno alla battaglia contro il femminicidio ed il figlicidio. Di città in città, è testimonial di Federico Barakat e di tutti i bambini e le donne vittime della violenza.

IMG_3065La sua è un’impresa fatta in solitario è legata all’accoglienza dei vari comuni italiani. Federico aveva solo 8 anni quando il 25 febbraio 2010 venne ucciso a coltellate dal padre Mohamed, nella casa protetta della Asl di San Donato Milanese dove, malgrado gli appelli disperati della madre Antonella che continuava a chiedere la sospensione di questi incontri, era stato portato per un incontro alla presenza dei servizi sociali.

Il giro d’Italia in bicicletta di Andrea Raffaelli è iniziato proprio da San Donato Milanese. Dal luogo dove il piccolo è stato ucciso ha portato un girasole, simbolo della campagna contro il figlicidio e dell’Associazione “Federico nel cuore”.
Anche alla Presidente del Consiglio comunale della nostra città e alle rappresentanti dell’Associazionismo osimano, Andrea Raffaelli ha consegnato il girasole simbolo di Federico e di tanti bambini uccisi dalla furia di un genitore maltrattante e violento.

unnamedMa soprattutto ha chiesto al Comune di Osimo di impegnarsi per un maggiore sostegno e finanziamenti ai Centri Antiviolenza, l’introduzione nelle scuole delle ore di Educazione all’Affettività e promozione di una cultura non violenta. Ma anche sostenere la necessità di istituire a livello nazionale una Giornata contro il Figlicidio – il 25 Febbraio di ogni anno – perché anche le piccole vittime vengano ricordate; attuare un serio controllo dell’operato dei Servizi Territoriali affinché le vittime di violenza domestica vengano ascoltate; riqualificazione professionale degli operatori sociali che si occupano del conflitto genitoriale.

IMG_3066Le rappresentanti dell’Associazionismo osimano hanno donato una maglietta ad Andrea in segno di vicinanza e riconoscimento per l’importante opera di sensibilizzazione e di attenzione che sta svolgendo contro la violenza domestica sulle donne e sui minori.

IMG_3050

Un Grazie di cuore, anche a nome di tutta la città, alle Associazioni e alle donne osimane che hanno promosso l’iniziativa.

Paola

IMG_3062

IMG_3065

IMG_3071

IMG_3072

IMG_3073

IMG_3074

Andrea 4

IMG_3080

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: