Solo 100 posti, ma ritorna il fascino del Cinema ad Osimo

Il Cinema Concerto, pur ridotto a 100 posti verrà riaperto e appena ultimati i lavori riprenderà la programmazione. Tutti noi riteniamo che il cinema svolge un importante ruolo per la collettività osimana e la permanenza nella sua attuale collocazione contribuirà a mantenere vivo il centro storico, anche nei periodi invernali.
Sarà una sala ridotta a 100 posti, questo è vero, ma credo sufficienti a soddisfare le esigenze degli osimani.
Il cinema Concerto “ridottissimo” rimane al centro e rimane un bene del comune, mentre nei restanti locali ex banda ceduti all’ordine francescano, verrà aperta una biblioteca pubblica da parte dei frati conventuali. Un particolare non secondario: il cinema ritorna ad Osimo senza alcun costo per la cittadinanza.
Questo è quanto è riuscita a portare a casa questa Amministrazione di centro sinistra. Un cinema nel centro storico, che rimane proprietà del Comune, una “monosala” moderna con proiezioni di alta qualità come nelle più moderne sale cinematografiche con proiettore digitale ed adeguato sistema audio.

Ricordo che nei disegni delle liste Simoncini&Latini quei spazi andavano venduti a privati per farci un supermercato con parcheggio ( non dimentichiamolo !!).

Ricordo a quanti oggi rimangono perplessi su questa scelta e come me sono legati al ricordo del “Cinema Concerto” che purtroppo vane sono stati i tentativi di coinvolgimento di privati per la riapertura del cinema così come si presentava, sale che purtroppo non reggono al confronto commerciale dei giganti fatti in serie delle multisale.

Invito quanti amano il cinema a riflettere su questa scelta che abbiamo ritenuto la più idonea e praticabile per la nostra città e a collaborare con l’Amministrazione Comunale per far si che ” la monosala, il ridotto del Cinema Concerto” (non so come verrà chiamato) costituisca una forma di resistenza culturale, un bene restituito, e dotato di tutte le tecnologie, alla città e a tutti gli osimani.
Ho parlato di “resistenza”, resistenza ad un mondo fatto in serie, Osimo con la scelta approvata ieri in Consiglio Comunale – con il voto favorevole dei soli consiglieri del PD – avrà la sua dose di cinema quando e come vorrà.
Sarà un Cinema amato, rispettato e desiderato ( come nei nostri ricordi lo è stato il vecchio Concerto) che non avrà le caratteristiche delle multisala a rotazione continua e del grande business del tempo libero per intenderci. Sarà un cinema, aperto alla collaborazione delle varie associazioni, dove tutte le espressioni cinematografiche potranno trovare il loro posto e tutti potranno goderne a pieno.

Invito quanti oggi criticano questa scelta a riflettere su questa sfida che con coraggio e determinazione abbiamo assunto nei confronti della città: fare cultura.
Staremo a guardare, l’appuntamento sarà all’ultimazione dei lavori (fra un anno e mezzo) quando si spegneranno le luci e Gabriele Santarelli dalla cabina di proiezione farà ripartire il fascino del cinema ad Osimo.
***

La nuova sala cinematografica polifunzionale si presenterà all’incirca così, con uno sviluppo verticale, su dieci file per dieci posti ogni fila.

cinema-concerto-ridotto

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: