Prima i nostri: ma questa volta i “nostri” sono gli svizzeri.

pinocchio***
Prima i nostri: ma questa volta i nostri sono gli svizzeri.
Passa l’iniziativa referendaria svizzera, promossa dalla destra nazionalista con il sostegno della Lega dei Ticinesi, per chiedere che nel mercato del lavoro ticinese sia privilegiato chi vive sul territorio.
Il voto rappresenta la cartina al tornasole di una politica “populista” ( che non potrà avere effetti sui lavoratori frontalieri italiani, perchè gli accordi europei lo impediscono) che conosciamo bene anche in Italia ed anche dalle nostre vallate.
Un’ operazione di basso profilo politico promossa dai soliti noti che vogliono speculare sulle paure e sul disagio della popolazione per ottenere solo consensi e potere. Consenso e potere tanto, ma soluzioni zero. Iniziative e slogan fatti appositamente per creare illusioni, far credere che le cose siano più semplici di come sono in realtà.
Una politica fatta  a suon di slogan illusori per farsi belli di fronte ai cittadini, molto pericolosa,  che alla lunga genera sfiducia e frustrazione tra la gente.

Solo col dialogo si risolvono i problemi, altre strade brevi non ce ne sono.
Paola

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: