17 giugno, dalla parte della Cgil.

Esprimo il mio sostegno alla manifestazione del 17 giugno prossimo, indetta dalla CGIL.
L’operazione di reintroduzione di nuovi voucher, in qualsiasi forma, dopo la loro cancellazione che come conseguenza ha  prodotto il provvedimento di annullamento del referendum da parte della Corte di Cassazione, rappresenta una mancanza di rispetto della volontà popolare espressa da alcuni milioni di cittadini, che avevano richiesto, appunto, il referendum per respingere il lavoro pagato con i voucher.
Dopo l’annullamento del referendum qualsiasi iniziative successive di regolamentazione del lavoro flessibile avrebbe dovuto essere necessariamente concordata non solo coi promotori, ma con le organizzazioni sindacali nel loro complesso, trattandosi di materie di particolare delicatezza in quanto riferibili al lavoro ed alla sua dignità.
Quanto è successo è grave perchè può  diventare un precedente per impedire referendum non graditi.
Paola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: