I poveri meritano rispetto

***
Con incredulità e sincero rammarico ho letto, sulla stampa locale, le dichiarazioni di una Consigliera comunale già abituata a simili polemiche ( vedasi per tutte il clamore suscitato per la  denuncia  contro l’Associazione legata alla Caritas parrocchiale di San Marco,  impegnata a distribuire il pane vecchio ai bisognosi), la quale sarebbe rimasta sconcertata dalla presenza di due ragazze inginocchiate sopra uno zaino che chiedevano “silenziosamente” l’elemosina e da un ragazzo perfino sorridente che pure chiedeva l’elemosina lungo il corso cittadino tra le bancarelle della fiera di  San Giuseppe da Copertino.

Da queste immagini , anziché, chiedersi come mai per vivere queste persone devono arrivare a tanto, la Cons.comunale  si è invece chiesta se i tre fossero davvero dei veri poveri, arrivando perfino a stigmatizzare il fatto che nessun vigile urbano li avesse visti, identificati e provveduto al loro allontanamento.
Forse alla Cons.Comunale sfugge che un tempo il codice penale puniva il cd. accattonaggio ( art. 670 ). Grazie al cielo una legge del 1999 lo ha abrogato inserendosi nel solco di una sentenza del 1995 della Corte Costituzionale che aveva dichiarato l’illegittimità costituzionale del 1° comma del citato articolo n.670. La Corte già 20 anni fa, quindi,  non ha ritenuto possibile  considerare illecita una richiesta di elemosina per ottenere solidarietà umana e finalizzata a contare sul sentimento di carità non ritenendola idonea come tale ad intaccare l’ordine pubblico o la pubblica tranquillità. Difatti più che chiedere l’elemosina in sé e per sé, a configurare ipotesi di reato potrebbero  solo essere le modalità con le quali ciò avviene.
E’ di tutta evidenza che due ragazze che chiedono”silenziosamente” l’elemosina e che un ragazzo seduto per terra sorridente con la mano protesa a chiedere aiuto, non costituiscono alcuna fattispecie  e tipologia di reato, e che quanto denunciato dalla Consigliera altro non è  se non il pretesto per l’ennesima “sparata” demagogica ed un’ assurda  polemica.
Tutto ci può stare, specie purtroppo nell’attuale degrado della polemica politica, ma c’è il limite invalicabile del rispetto delle persone e della loro dignità.
Difatti, in situazioni del genere, è bene evidenziare, e mai dimenticare, che i protagonisti sono delle persone spesso in difficoltà economiche e/o di disagio personale e piuttosto che paventare ipotetiche figure di poveri veri o meno, sarebbe politicamente ed umanamente serio preoccuparsi di tali situazioni ed adoperarsi perchè sempre meno persone si vedano costrette alla certo non piacevole gogna di chiedere pubblicamente l’elemosina.
Tutte le persone umanamente meritano assoluto rispetto, in particolare quelle meno fortunate e più sofferenti.
Quanto denunciato dalla Cons.comunale ( che a mio avviso ha avuto, come il solito, inspiegabile ampio spazio sulla stampa locale) non è certamente il più grave problema di ordine pubblico della nostra città.
Sono io a chiedermi davanti alle incredibili dichiarazioni della Consigliera , se per davvero siamo arrivati a questo punto. Se davvero i poveri alla fine costituiscono il problema dei problemi.
Questa intolleranza  verso chi vive ai margini, questo accanirsi sui   mendicanti, secondo me, è invece il vero e più preoccupante problema e questa intolleranza costituisce , essa si, il segnale preoccupante del degrado politico-sociale a cui è giunta la nostra città.

Voglio esprimere, infine,  tutta la mia solidarietà ai nostri  vigili urbani che sanno fare bene,  con professionalità e la dovuta attenzione   il loro lavoro e tutti gli anni, nel corso delle feste patronali,   controllano e vigilano il territorio per la  sicurezza di tutta la comunità osimana.

Paola Andreoni

***

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: