10 Giugno 1924 – Il deputato socialista Giacomo Matteotti viene rapito e assassinato dai fascisti

Matteotti Giacomo

Oggi ricorre il 94° anniversario della morte di Giacomo Matteotti  assassinato su ordine di Mussolini il 10 giugno 1924 per aver affrontato il fascismo a viso aperto. Il Il 30 maggio del 1924 Matteotti, giovane deputato socialista, denuncia alla Camera dei deputati le violenze contro i candidati socialisti, comunisti, repubblicani, liberali progressisti e i brogli elettorali che  portarono il partito di Mussolini al 66,3% dei consensi.

Questo il discorso alla Camera pronunciato da Giacomo Matteotti il 30 maggio 1924.
L’intervento di Matteotti risale al 30 maggio 1924. Il parlamentare socialista ebbe quasi la profetica premonizione della sua sorte, tanto è vero che, finito di parlare, disse ai colleghi: “Ed ora, potete preparare il mio funerale”.

Sul giornale “Il popolo d’Italia” Mussolini scrive immediatamente che è necessario “dare una lezione al deputato del Polesine”. L’invito è prontamente accolto e il 10 giugno ’24, a Roma, un quintetto fascista aggredisce e rapisce Matteotti in Lungotevere Arnaldo da Brescia. Caricato a forza su una macchina, viene ucciso a coltellate dopo ripetute percosse. Le spoglie verranno trovate, occultate in un boschetto di Riano Flaminio, solo il 15 agosto. Riconosciuti e processati a Chieti due anni dopo, i fascisti omicidi confessi – difesi dal braccio destro di Mussolini, Roberto Farinacci – ebbero miti condanne, uscendo poco dopo di prigione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: