Le sorprese delle Dolomiti ( quarto ed ultimo giorno )

***
Ultima camminata in uno strettissimo canyon scavato nella roccia: Passo Fedaia, malga Ciapela mt. 1500, malga Ombreta mt. 1904, rifugio Falier mt. 2074.
La pioggia, poi, ha rovinato gli altri programmi e mete.
Uno spettacolo della natura imperdibile. Il rifugio Falier, posto su di un ripiano dove la val d’Ombreta si biforca nei valloni d’Ombretola e nell’alto vallon d’Ombreta.
Sopra di noi,  che incutono timore  ed anche fascino estremo,  le immense pareti sud della Marmolada che incombono  con muri perfettamente verticali ed estremamente lisci alti più di ottocento metri. Ma quando si è con gli amici e con Marci, il nostro “buon pastore”, non ci sono mai problemi: anche stare ore chiusi in un piccolo rifugio ad aspettare che il temporale finisca a compiere la sua parte.


***

Annunci