Non solo Carola, solidarietà e vicinanza anche a Francesca

In queste settimane ha tenuto banco la  vicenda della Sea Watch e della Capitana Carola Rackete, ma c’è un’altra  storia da menzionare riguardo il coraggio e la determinazione delle donne, la storia di Francesca Peirotti.

***

Francesca, una nostra connazionale di Cuneo che secondo le autorità francesi è colpevole di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina perché l’8 novembre 2016 è stata arrestata dalla polizia francese, a Mentone, dopo aver trasportato su un furgone un gruppo di migranti, tra cui un neonato, provenienti dal Ciad e dall’Eritrea, respinti a Ventimiglia. Il tribunale di Aix-en-Provence l’ha condannata a 8 mesi di carcere e 5 anni di interdizione dalla regione delle Alpi Marittime, Francesca oggi è libera, per la sospensione della pena in attesa che del processo.


Anche a questa giovane coraggiosa volontaria, nostra connazionale, va tutta la mia solidarietà e vicinanza.
Paola

***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: