Giornata per la custodia del Creato

***
Mentre l’Amazzonia,  il grande polmone che ossigena il nostro pianeta, viene divorato da incendi dolosi e da interessi gravemente miopi, la chiesa ortodossa e cattolica  hanno proclamato la giornata di oggi, primo di settembre, Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato.
Un “tempo” di riflessione ed impegno concreto  che inizia oggi e dura fino al 4 ottobre, festa di San Francesco.
Un invito che le chiese di tutto il mondo rivolgono a tutti noi – custodi del creato –   al “buon vivere” da far fruttare anche alle nostre latitudine.


Paola

***

“…..e ti senti ad una festa per cui non hai l’invito per cui gli inviti adesso falli tu.”

 

****

Crisi di governo: la trattativa

***
Ore decisive per la nascita del governo Conte bis, con la trattativa fra Pd e Cinque Stelle che procede serrata, l’incontro del premier incaricato con il Presidente Mattarella e un nuovo intervento favorevole di Beppe Grillo. Anche se diversi restano gli ostacoli da superare.
Scrive Repubblica: “Un’altra giornata sull’ottovolante della crisi. Pd e M5S, dopo un incontro di tre ore a palazzo Chigi, diffondono ottimismo sull’esito della trattativa per la formazione del governo giallorosso. I nodi sul programma cominciano a sciogliersi, giurano i rispettivi capigruppo”.
Oggi è previsto un nuovo incontro Di Maio-Zingaretti: “Il pomo della discordia – spiega il giornale – sta negli incarichi ministeriali, volgarmente detti poltrone. Ce n’è una che scotta in particolare, quella di vice-premier che il M5S rivendica per il suo capo politico”.

Quale sarà, secondo Voi, l’esito più probabile di questa crisi di governo? Veramente la questione determinante della trattativa è il ruolo del capo politico del M5S ? Il PD non deve – a mio modo di vedere – rinunciare ai propri valori. Sulla questione immigrati e decreto sicurezza, ad esempio,  non ci deve essere alcuna nessuna timidezza. Occorre ritrovare l’umanità perduta. Questo deve essere uno dei segni irrinunciabili di questo nuovo governo giallo rosso.


Paola

***