Con amore “L’Italia chiamò”: #acasaconvoi

#acasaconvoi: non usciamo, REstiamo a casa !! non è un invito, è UNA NECESSITA’.
***
Riscopriamo insieme, come comunità e come Paese i valori del coraggio, della fiducia, del comune sentire di appartenenza al nostro Paese. Valori, che in questi ultimi tempi avevamo messo da parte accecati dalla diffidenza e dal rancore.

Ritorniamo ad essere tutti  uniti davanti all’emergenza coronavirus, come testimoniano i  tanti gesti di vicinanza e solidarietà, di cui danno prova,  tanti singoli cittadini, i volontari di Associazioni, gli operatori ed i medici del Servizio Sanitario Nazionale, i medici di famiglia, gli uomini e le donne della Protezione Civile.

NON USCIRE, STARE A CASA! non è un invito, E’ UNA NECESSITA’

Come riferisce giornalmente il bollettino della Protezione Civile, stiamo vivendo un’esperienza difficile e nuova per tutti.  Una situazione molto seria. Il Coronavirus si trasmette ad una velocità incredibile. Nella sola regione Marche siamo passati dai 272 positivi dell’8 marzo, alle 725 persone positive al test di oggi 13 marzo. Abbiamo un solo modo per fermarlo. Se, infatti noi non ci offriamo al virus come mezzo di trasporto esso non si diffonderà di un solo millimetro da solo. Se tutti noi avremo l’accortezza di non avvicinarci l’un l’altro, il virus non troverà il mezzo per diffondersi e solo così, riusciremo a NEUTRALIZZARLO.

ECCO PERCHE’ E’ IMPORTANTE EVITARE DI USCIRE DI CASA

Un accorato invito lo rivolgo alle persone più ANZIANE. Questa minaccia invisibile è vera ed è pericolosissima soprattutto per la vostra fascia d’età. Non uscite se non in situazioni di estrema necessità. Nella nostra città abbiamo attivato il Servizio di consegna della spesa e dei farmaci a domicilio per anziani, immunodepressi, in isolamento residenti nel nostro comune. Per chi ne ha necessità occorre telefonare:
– al numero 329 3807903 Croce Rossa Osimo;
– al numero 333 1234151 Misericordia Osimo Stazione.

Rivolgo un pensiero particolare ai nostri GIOVANI. So quanto sia impegnativo chiedervi di rimanere a casa senza poter frequentare gli amici ed i vostri pari. Eppure, vi si chiede questo sacrificio. Sappiate che la storia ha insegnato che le rinascite partono da Voi. Questa esperienza sarà, per Voi, occasione di crescita responsabile e di senso civico. Internet e le nuove tecnologie dimostrano, in questa occasione, come la rete sia importante e può essere un valido strumento di collegamento. A proposito, bellissima l’iniziativa  “L’Italia chiamò” la diretta web sul canale YouTube del ministero dei Beni culturali e su litaliachiamo2020.it, che coinvolge giovani, artisti, conduttori di radio e tv, protagonisti del mondo istituzionale, della cultura, della scienza, dell’economia, dell’informazione e dell’innovazione. Una iniziativa nata per ribadire la necessità di rimanere a casa e seguire le indicazioni per arginare il contagio. Ma anche un modo per stare insieme nella distanza, attraverso la messa in scena di produzioni teatrali, concerti, mostre sospese. Un “stare a casa” che non è certo un tempo perso.

In conclusione, stiamo a casa tutto il tempo necessario, insieme supereremo questa difficile situazione. Aiutiamoci reciprocamente, evitando il più possibile ogni contatto. Insieme con coraggio e senza paura ce la faremo, sconfiggeremo il virus e torneremo tutti ad abbracciarci e a stare insieme, più forti e uniti di prima.


Paola

***

***
#acasaconvoi