Un altro giorno in casa: un racconto di tenerezza e speranza

In  questi giorni  costretti  a casa con le tante drammatiche notizie che ci arrivano dai telegiornali, una storia più leggera  e tenera. E’ il racconto di nonna Lisa abituata allo scadere di ogni mese in concomitanza con l’arrivo della pensione a distribuire la  “paghetta” ai suoi nipotini. Paghetta che mi racconta serve loro per  l’acquisto di giochi e libri, cose che i bambini desiderano molto.

Il coronavirus mette pero’ un momentaneo di fermo a questa prassi, perche’ i nonni non usciranno per andare a prelevare in banca.

I nipotini dovranno attendere la fine del prossimo mese per avere le paghette, e  sorrido nel sentire Lisa che si è organizzata firmando un paghero’ ai nipoti.  Sorrido perche’ la scena oltre ad essere tenerissima e’ segno di grande speranza, anzi di una forte certezza che tutti noi alla fine ci saremo, vittoriosi sul mostro coronavirus.