AVVISO per l’accreditamento di OPERATORI COMMERCIALI interessati alla fornitura di Generi Alimentari e di Prima Necessità, assegnati tramite Buoni Spesa nominali, in favore di cittadini colpiti economicamente dalla emergenza “Covid-19”.

***
Nel sito istituzionale del Comune di Osimo è stato pubblicato l’avviso con le indicazioni utili agli operatori commerciali presenti nel Comune di Osimo interessati alla fornitura di prodotti alimentari e di prima necessità, assegnati tramite buoni spesa nominali, a favore di persone fisiche in difficoltà economica derivante dalla crisi prodotta dal Covid – 19 (buoni spesa previsti dall’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile del 29 marzo 2020 ).
Gli esercizi commerciali interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità si impegnano ad accettare i Buoni Spesa nominali secondo il fac simile allegato A), che saranno consegnati direttamente ai cittadini che ne avranno diritto.I Buoni Spesa saranno spendibili esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità e si configurano quale modalità strumentale di sostegno economico a favore di cittadini residenti che si trovino in condizioni di disagio socio-economico a causa dell’emergenza derivante dall’epidemia covid-19. I Buoni Spesa, del valore di € 50, sono cumulabili, non cedibili a terzi e non convertibili in denaro contante. Gli esercizi commerciali hanno l’obbligo di annullare i buoni, debitamente datati e firmati dal beneficiario, con timbro e firma dell’esercizio.
Il beneficiario consegnerà all’esercizio commerciale o più esercizi commerciali i buoni alimentari ottenuti, apponendo la data di utilizzo e la firma.

La domanda dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di OSIMO, secondo le seguenti modalità:
– a mezzo pec comune.osimo@emarche.it
– a mezzo mail alessandra.cantori@comune.osimo.an.it
Entro le ore 11.00 di Venerdì 3 Aprile 2020 (PRIMA SCADENZA – formazione primo elenco di esercizi disponibili).
L’avviso rimane aperto e l’elenco degli esercizi disponibili aderenti sarà quotidianamente aggiornato.

***

Per i  cittadini che a seguito della domanda otterranno le suddette agevolazioni, a breve (all’espletamento della presente procedura) saranno pubblicati  l’elenco degli esercizi commerciali dove potere utilizzare i buoni spesa.

 

*****

Indennità Bonus Inps 600 euro: per lavoratori autonomi ed iscritti all’INPS

***
Sei un lavoratore autonomo che è stato danneggiato dalla crisi provocata dal coronavirus? Hai una partita IVA e sei iscritto all’INPS ?
Allora hai diritto a un bonus di 600 euro previsto dal decreto Cura Italia.

Ovvero la manovra economica varata dal Governo per sostenere i lavoratori danneggiati da Covid-19 e che hanno avuto un inevitabile calo di fatturato e di guadagno nelle ultime settimane a causa della pandemia.
Il Governo ha licenziato questo decreto che prevede una serie di misure per dare un contributo alle partite IVA iscritte all’INPS, a lavoratori del settore agricolo, co.co.co, lavoratori dello spettacolo: si tratta di un bonus di 600 euro una tantum che verrà accreditato direttamente su conti correnti bancari o postali.

Cosa bisogna fare per richiedere il bonus di 600 euro? Bisogna completare il modulo realizzato dall’INPS e che potrai scaricare di seguito, poi bisognerà spedirlo tramite il link indicato a partire da mercoledì 1° aprile. Servirà qualche minuto per potere eseguire l’intera operazione, potete farlo in totale autonomia dal sito dell’INPS o altrimenti avvalervi della consulenza di un commercialista, ragioniere, Caf, revisore etc.

La domanda si potrà presentare a partire da mercoledì 1° aprile accedendo a questa pagina del sito dell’Inps

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=53539

BONUS 600 EURO, A CHI È RIVOLTO? CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA?

– Lavoratori autonomi iscritti all’INPS (per chi è iscritto alle casse di previdenza privata bisognerà compilare i moduli pubblicati dallo specifico ente).
– Co.co.co.
– Lavoratori iscritti alla gestione separata INPS con partita IVA.
– Lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali.
– Agli iscritti alla gestione AGO dell’INPS, come artigiani e commercianti.
– Ai lavoratori del settore agricolo a tempo determinato.
– Ai lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo.

COME RICHIEDERE IL PIN PER ACCEDERE ALL’INPS?
– Dal sito internet www.inps.it , utilizzando il servizio “Richiesta PIN”.
– Attraverso il Contact Center, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa), oppure lo 06 164164 (a pagamento da rete mobile).

 

***