SOLIDARIETA’ ALIMENTARE, un sostegno alle famiglie in difficoltà

***
Più di 300 le domande, ad oggi,  pervenute agli Uffici dei Servizi Sociali del nostro Comune.
Persone, nostri concittadini che stanno vivendo un periodo di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza  causata dal Covid-19 “Coronavirus” e che si sono rivolti al Comune per richiedere i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari.
L’Ufficio Servizi Sociali  sta analizzando le richieste e nell’immediatezza verranno, e in parte è iniziata la distribuzione, consegnati  i buoni   agli aventi diritto con l’ausilio delle organizzazioni del terzo settore ( Croce Rossa Osimo e Misericordia Osimo).
I cittadini che hanno diritto ai buoni spesa riceveranno buoni cartacei nominati del valore di 50 euro l’uno da spendere per l’acquisto di beni alimentari nei supermercati e nei negozi di vicinato convenzionati ( che hanno aderito al bando indetto dal Comune per la spendibilità dei buoni e che nel nostro Comune ad oggi sono 12 clicca per leggere i negozi che si sono resi disponibili).
I buoni spesa hanno un valore che va da un minimo di 150 euro per un nucleo monoparentale fino a 500 euro circa per le famiglie numerose.
Il valore varierà in base al numero di figli del nucleo familiare ed è legato alla presenza di minori.
I beneficiari dei buoni spesa dovranno risiedere nel Comune di Osimo. Ne hanno diritto le persone che si trovano in situazione di emergenza causata dal “Covid-19” e che hanno subito forti decurtazioni del reddito, in particolare la priorità nella concessione dei buoni riguarderà:
1.  nuclei familiari monoreddito, derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito a zero ore ai sensi del DL 18/2020 e nuclei  familiari  che  non  siano  titolari  di  alcun  reddito;
2.  nuclei familiari monoreddito derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito ai sensi del DL 18/2020 a ridotto orario di lavoro;
3.  nuclei familiari segnalati da soggetti del terzo settore non beneficiari di trattamenti pensionistici validi ai fini del reddito;
4.  nuclei familiari in carico ai servizi sociali, anche beneficiari del reddito di cittadinanza, sulla base dei bisogni rilevati nell’ambito dell’analisi preliminare o del quadro di analisi da effettuarsi a cura dell’Assistente sociale di riferimento, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio.
5.  Soggetti privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale.
Il controllo della veridicità delle dichiarazioni presentate al momento della domanda per i buoni spesa sarà a cura del Comune e in caso di accertata mendicità provvederà al recupero delle somme erogate e alla denuncia alla autorità giudiziaria.
ENTITÀ DEI BUONI SPESA Il valore UNA TANTUM dei buoni spesa è articolato secondo la seguente modalità:
– nucleo familiare composto di n. 1 persona            € 150,00
– nucleo familiare composto di n. 2 persone            € 200,00
– nucleo familiare composto di n. 3 persone            € 250,00
– nucleo familiare composto di n. 4 persone            € 300,00
– nucleo familiare composto di n. 5 persone            € 350,00
– nucleo familiare composto di n. 6 persone            € 400,00
– nucleo familiare composto da oltre 7 persone      € 500,00
L’entità del valore dei buoni spesa alimentare è incrementato di tot. € 50 in caso di presenza di due o più minori.
MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI BUONI SPESA L’attribuzione dei buoni spesa alimentare sarà determinata dall’ Ufficio Servizi Sociali tenendo conto delle condizioni di cui sopra. L’Ufficio Servizi Sociali, sulla base di casi che richiedono la priorità, delle indicazioni degli operatori del Servizio Sociale e delle disponibilità delle risorse, assegna i buoni e provvede a recapitarli ai nuclei beneficiari. Il beneficiario consegna ad uno o più esercizi commerciali prescelti i buoni spesa ottenuti, apponendo la data di utilizzo e la firma.MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello predisposto dall’Ufficio e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo di questo Ente, secondo una delle seguenti modalità:
– a mezzo pec       comune.osimo@emarche.it
– a mezzo mail     assistente.sociale@comune.osimo.an.it
– consegna a mano,  solo in caso di assoluta impossibilità di utilizzare le modalità sopraindicate e previo appuntamento telefonico al fine di evitare assembramenti di persone,  presso l’ Ufficio Protocollo del Comune di Osimo
Le domande possono altresì essere inoltrate, sia per mail agli indirizzi indicati o a mano all’ Ufficio Protocollo del Comune di Osimo, o anche avvalendosi dell’aiuto delle Associazioni del Terzo Settore attive nel territorio ( Caritas Diocesana, Croce Rossa Osimo  a ciò delegate dai richiedenti il beneficio.

ULTERIORI INFORMAZIONI per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: UFFICIO SERVIZI SOCIALI da lunedì al venerdì dalle ore 9,00- alle ore 14,00 tel. 071 7249246 – 7249254 -7249208 -7249257
***

 

***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: