Presidenti e scrutatori presso i seggi elettorali: dal 1 al 31 ottobre 2014 le domande in Comune

scrutatori-1-250x203Chi vuole svolgere la funzione di Presidente di seggio e di scrutatore  deve fare apposita domanda in Comune. Ecco come si fa la domanda  e le scadenze.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
Presidenza di seggio elettorale

Le domande vanno presentate dal  1 al 31 ottobre
Gli elettori disposti ad essere inseriti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di presidente di seggio elettorale possono presentare, su apposito stampato, domanda entro il mese di ottobre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
• essere elettore del Comune;
• diploma di istruzione secondaria di secondo grado

Sono esclusi dalla funzione di presidenza:
a) coloro che hanno superato il settantesimo anno di età;
b) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
c) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
d)i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
e) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
f) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo dei Presidenti non devono più ripresentare la domanda.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo dei Presidenti di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 1 della Legge 21/3/1990, n. 53 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Presidente di seggio elettoraleed  in base agli artt.. 46 e 47 dellT.U. 28/12/2000, n. 445, consapevole delle sanzioni penali a carico di chi dichiara il falso o esibisce atto falso o contenente dati  non rispondenti a verità (art.76  T.U. 28/12/2000 n.445)

_______________________DICHIARA

1)  di essere in possesso del titolo di studio __________________________­­­­­­­­­­­­­­­­­___conseguito presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
scrutatore presso i seggi elettorali

Le domande devono pervenire in Comune dal 1  al 30 novembre
Visto il primo comma dell’art.1 della legge 8 marzo 1989 n, 95 come modificato dall’art.9 della L. 30 aprile 1999, n.120, gli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune di Ottobre, che desiderano essere inseriti nell’Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore presso i seggi elettorali, possono presentare domanda su apposito modulo nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
1.essere elettore del Comune;
2.avere assolto gli obblighi scolastici.

Sono esclusi dalla funzione di scrutatore:
a) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
b) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
c) i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
d) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
e) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo degli scrutatori non devono più ripresentare la domanda.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
– D.P.R. 30.03.1957, n.361, art.38 e D.P.R. 16.05.1960 n.570 art.23.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo degli Scrutatori di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 9 della Legge 30/4/1999, n. 120 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Scrutatore di seggio elettorale.A tal fine, consapevole delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e della conseguente decadenza dai benefici eventualmente conseguiti , ai sensi degli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000, sotto la propria responsabilità

_______________________DICHIARA

1)  di aver assolto agli obblighi scolastici, essendo in possesso del titolo di studio presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità con l’incarico di Scrutatore di seggio previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

                                                                                

Presidenti e scrutatori presso i seggi elettorali: dal 1 al 31 ottobre 2013 le domande in Comune

Chi vuole svolgere la funzione di Presidente di seggio e di scrutatore  deve fare apposita domanda in Comune. Ecco come si fa la domanda  e le scadenze.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
Presidenza di seggio elettorale

Le domande vanno presentate dall’1 al 31 ottobre
Gli elettori disposti ad essere inseriti nell’albo delle persone idonee all’ufficio di presidente di seggio elettorale possono presentare, su apposito stampato, domanda entro il mese di ottobre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
• essere elettore del Comune;
• diploma di istruzione secondaria di secondo grado

Sono esclusi dalla funzione di presidenza:
a) coloro che hanno superato il settantesimo anno di età;
b) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
c) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
d)i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
e) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
f) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo dei Presidenti non devono più ripresentare la domanda.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo dei Presidenti di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 1 della Legge 21/3/1990, n. 53 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Presidente di seggio elettoraleed  in base agli artt.. 46 e 47 dellT.U. 28/12/2000, n. 445, consapevole delle sanzioni penali a carico di chi dichiara il falso o esibisce atto falso o contenente dati  non rispondenti a verità (art.76  T.U. 28/12/2000 n.445)

_______________________DICHIARA

1)  di essere in possesso del titolo di studio __________________________­­­­­­­­­­­­­­­­­___conseguito presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
scrutatore presso i seggi elettorali

Le domande devono pervenire in Comune dal 1  al 30 novembre
Visto il primo comma dell’art.1 della legge 8 marzo 1989 n, 95 come modificato dall’art.9 della L. 30 aprile 1999, n.120, gli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune di Ottobre, che desiderano essere inseriti nell’Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore presso i seggi elettorali, possono presentare domanda su apposito modulo nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
1.essere elettore del Comune;
2.avere assolto gli obblighi scolastici.

Sono esclusi dalla funzione di scrutatore:
a) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
b) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
c) i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
d) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
e) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo degli scrutatori non devono più ripresentare la domanda.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
– D.P.R. 30.03.1957, n.361, art.38 e D.P.R. 16.05.1960 n.570 art.23.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo degli Scrutatori di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 9 della Legge 30/4/1999, n. 120 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Scrutatore di seggio elettorale.A tal fine, consapevole delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e della conseguente decadenza dai benefici eventualmente conseguiti , ai sensi degli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000, sotto la propria responsabilità

_______________________DICHIARA

1)  di aver assolto agli obblighi scolastici, essendo in possesso del titolo di studio presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità con l’incarico di Scrutatore di seggio previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

                                                                                

Presidenti e scrutatori presso i seggi elettorali: dal 1 al 31 ottobre le domande in Comune

Chi vuole svolgere la funzione di Presidente di seggio e di scrutatore  deve fare apposita domanda in Comune. Ecco come si fa la domanda  e le scadenze.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
Presidenza di seggio elettorale

Le domande vanno presentate dall’1 al 31 ottobre
Gli elettori disposti ad essere inseriti nell’albo delle personee idonee all’ufficio di presidente di seggio elettorale possono presentare, su apposito stampato, domanda entro il mese di ottobre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
• essere elettore del Comune;
• diploma di istruzione secondaria di secondo grado

Sono esclusi dalla funzione di presidenza:
a) coloro che hanno superato il settantesimo anno di età;
b) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
c) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
d)i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
e) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
f) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo dei Presidenti non devono più ripresentare la domanda.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo dei Presidenti di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 1 della Legge 21/3/1990, n. 53 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Presidente di seggio elettoraleed  in base agli artt.. 46 e 47 dellT.U. 28/12/2000, n. 445, consapevole delle sanzioni penali a carico di chi dichiara il falso o esibisce atto falso o contenente dati  non rispondenti a verità (art.76  T.U. 28/12/2000 n.445)

_______________________DICHIARA

1)  di essere in possesso del titolo di studio __________________________­­­­­­­­­­­­­­­­­___conseguito presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Iscrizione nell’albo delle persone idonee all’ufficio di
scrutatore presso i seggi elettorali

Le domande devono pervenire in Comune dal 1  al 30 novembre
Visto il primo comma dell’art.1 della legge 8 marzo 1989 n, 95 come modificato dall’art.9 della L. 30 aprile 1999, n.120, gli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune di Ottobre, che desiderano essere inseriti nell’Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore presso i seggi elettorali, possono presentare domanda su apposito modulo nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno.
Il modulo di domanda puo’ essere anche ritirato  all’Ufficio Elettorale del proprio Comune. La domanda puo’ essere presentata al protocollo del Comune o inviata per fax oppure per posta ordinaria indirizzata al “Sig. Sindaco del Comune di ….. allegando, in tutti i casi, la fotocopia del documento di identità.

REQUISITI
1.essere elettore del Comune;
2.avere assolto gli obblighi scolastici.

Sono esclusi dalla funzione di scrutatore:
a) i dipendenti dei Ministeri dell’interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
b) gli appartenenti a Forze armate in servizio;
c) i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
d) i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
e) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Coloro che si sono già iscritti all’Albo degli scrutatori non devono più ripresentare la domanda.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
– D.P.R. 30.03.1957, n.361, art.38 e D.P.R. 16.05.1960 n.570 art.23.

Modello di domanda di iscrizione nell’ Albo degli Scrutatori di seggio

Al Sig. Sindaco del Comune di OSIMO

Il/la sottoscritto/a ____________________________ nato/a  ________Provincia _______ il _________________ residente in Osimo  Via/Piazza____________________________n.___________Tel. _____________________

_______________________CHIEDE

ai sensi dell’art. 9 della Legge 30/4/1999, n. 120 , di essere inserito nell’ Albo delle persone idonee all’Ufficio di Scrutatore di seggio elettorale.A tal fine, consapevole delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e della conseguente decadenza dai benefici eventualmente conseguiti , ai sensi degli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000, sotto la propria responsabilità

_______________________DICHIARA

1)  di aver assolto agli obblighi scolastici, essendo in possesso del titolo di studio presso ________________;

2) di esercitare la professione di ____________________________________________ ;

3) di essere iscritto nelle liste elettorali di questo Comune ;

4) di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità con l’incarico di Scrutatore di seggio previste dalla normativa vigente   (1).

5) di non essere stato/a condannato/a,  anche con sentenza non definitiva,  per i reati previsti dall’art. 96 del D.P.R. 570/1960 e dall’art. 104, comma 2,  del D.P.R. 361/1957;

Il/la sottoscritto/a dichiara inoltre di essere informato/a, ai sensi dell’art. 13 decreto L.vo 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento elettorale.

OSIMO,…………….                                                                             (firma)
                                                                                    ___________________________

(1) artt. 38 del T.U. 361 /1957 e 23 del T.U. n.570/1960:
–  di non aver superato il 70° anno di età;
–  dipendenti dei Ministeri dell’ Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
–  appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
–  medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
–  segretari comunali ed i dipendenti dei comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali  Comunali;
–  candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

                                                                                

Registro Pubblico delle Opposizioni

Vi invito a visitare =====> http://www.registrodelleopposizioni.it/
e potrete cancellarvi dall’elenco di quelli ch accettano le telefonate relative a pubblicità commerciali e non sarete + disturbati o credo, io mi sono iscritta ed aspetto i risultati. Provate anche voi, pare una cosa seria

LaComaredelBorgo

Facebook, 10 cose da sapere e da gestire

 Michelle Obama contro il popolare social network: le figlie del presidente Usa non sono iscritte. Le ragioni? Sicurezza ed educazione. Dopotutto anche l’account di Mark Zuckerberg è stato violato. E sul suo profilo qualche settimana fa era comparsa una frase che iniziava così: ” Lasciate che inizi l’hacking…”. Allora come difendersi da azioni del genere o semplicemente proteggere le proprie informazioni personali? Navigare nel mare delle opzioni di Facebook per tutelare la propria privacy non è affatto semplice. I menu sono piuttosto complessi, molte funzioni sono nascoste ed è facile confondersi. Senza contare che i continui aggiornamenti modificano la pagina delle impostazioni, aggiungendo nuovi elementi che spesso mettono in difficoltà gli utenti. Eppure, il social network più utilizzato al mondo offre numerose configurazioni per proteggere il vostro profilo. Quindi, meglio cominciare con quelle più importanti e concentrarsi su pochi aspetti. Ecco quali.

1) Condivisione
Cosa condividere e con chi è una delle prime scelte che dovrete fare una volta creato il vostro account su Facebook. Il sito vi aiuta, dandovi accesso a tre possibili configurazioni: condividere con tutti, amici di amici e solo amici. In realtà è possibile andare molto più in profondità. Potrete creare delle liste di persone specifiche e decidere cosa possono e non possono vedere del vostro profilo, dalle foto alle informazioni personali. Ci vuole un po’ di tempo, ma in questo modo potrete controllare ogni minimo dettaglio. Nel dubbio, fate riferimento all’opzione anteprima del mio profilo, che vi permette di vedere come apparirà la vostra pagina personale all’esterno.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Condivisione su Facebook

 2) Album fotografici
Selezionando questa opzione potrete decidere chi può consultare i vostri album, comprese le foto che pubblicate sulla bacheca che Facebook automaticamente mette in un album a parte. Anche qui, potrete utilizzare liste di amici.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Condivisione su Facebook – Personalizza impostazioni – Modifica la privacy degli album

3) Luoghi
Potete non voler far sapere dove vi trovate esattamente. Bene, con questa opzione impedite agli amici di taggarvi in qualche luogo.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Condivisione su Facebook – Personalizza impostazioni – Gli amici possono registrarmi nei luoghi che visito

4) Connessione su Facebook
Qui si può scegliere quali informazioni del profilo condividere con chi non è vostro amico. Foto, sesso, età, ecc. Potrete anche scegliere chi può o meno mandarvi messaggi o aggiungervi come amico. Sono le opzioni che in pratica decidono quanto è facile (o difficile) trovarvi su Facebook.
Attenzione però: se esagerate con le protezioni, potrebbe essere quasi impossibile, per chi non è già vostro amico, mandarvi una richiesta di amicizia.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Connessione su Facebook

5) Applicazioni e siti web
Se siete iscritti a Facebook già da un po’ di tempo, è molto probabile che avrete decine e decine di applicazioni e giochi attivi. Il primo consiglio è di cancellare quelle che non usate più, quindi di procedere a configurare le applicazioni che invece ancora sfruttate. Potrete, ad esempio, decidere se l’app può o meno pubblicare contenuti sulla vostra bacheca. Ci vuole un po’ di tempo, ma tenere pulita la sezione app di Facebook è importante per non trovarsi il profilo o, peggio, la casella e-mail, invasa da messaggi inutili.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Applicazioni e siti web

6) Personalizzazione istantanea
In poche parole, permette di collegare il vostro profilo su Facebook ad alcuni siti partner. La prima volta che accedete a questa opzione, partirà un video, in inglese, che ne spiega nel dettaglio la funzione. In pratica, se la attivate, quando vi collegate a siti come Rottentomatoes.com o Pandora, questi sapranno riconoscervi e verranno personalizzati in base al vostro profilo. Attenzione, abilitare questo servizio significa che siti esterni avranno accesso ad alcune delle vostre informazioni.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Applicazioni e siti web – Personalizzazione Istantanea

7) Informazioni accessibili mediante i tuoi amici
Il problema di Facebook è che non siete soltanto voi a condividere le vostre informazioni. È  possibile ad esempio, pur attivando tutte le protezioni della privacy, che i vostri amici più stretti possano condividere i vostri dati con siti o altre applicazioni. Tramite questa opzione, potrete decidere cosa possono e non possono condividere.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Applicazioni e siti web – Informazioni accessibili mediante i tuoi amici

8) Ricerca Pubblica
Se una persona cerca il vostro nome su un motore di ricerca come Google, potrebbe comparire il vostro profilo di Facebook. Disattivando questa opzione, farete in modo che questo non sia più possibile.
Percorso: Account – Impostazioni sulla privacy – Applicazioni e siti web – Ricerca pubblica

9) Liste amici
Creare liste di amici è un passaggio fondamentale per organizzare al meglio la condivisione di informazioni su Facebook e proteggere la vostra privacy. È un processo semplice anche se un po’ lungo, ma è uno degli strumenti più efficaci per limitare l’accesso ai vostri dati. All’inizio può essere noioso, soprattutto se avete già centinaia di amici, ma una volta create le liste, aggiungere o togliere amici è davvero semplice.
Percorso: Amici – Modifica Amici – Crea una lista

10) Protezione dell’account
Non si tratta di privacy, ma di sicurezza e protezione contro intrusioni esterne nel vostro account. Attivando queste opzioni, potrete, ad esempio, sapere con esattezza il luogo da dove vi siete connessi a Facebook l’ultima volta, oppure decidere di ricevere una mail ogni volta che vi collegate al vostro profilo. In questo modo, potrete scoprire se qualcuno vi ha rubato login e password e sta curiosando nel vostro profilo. Potrete anche associare diversi dispositivi (computer, portatile, telefonino) alla vostra pagina su Facebook, e scegliere se utilizzare la navigazione sicura (Https) quando disponibile. Con la navigazione sicura è più difficile subire attacchi di hacker e altre intrusioni illecite.
Percorso: Account – Impostazioni account – Protezione dell’account

LaComaredelBorgo

Le dieci regole da rispettare quando si preleva al bancomat

Rieccomi.  Con tante novità e suggerimenti da proporvi.

 

Un buon utilizzo del Bancomat per non avere sorprese amare. Si tratta di dieci regolette:
1. Non esagerare a fare scorta di contante prelevando presso i bancomat: bastano le scorte per pochi giorni. Viaggiare con molto denaro, infatti, è un attentato alla sicurezza personale
2. Fare prelievi regolari aiuta a monitorare meglio il bilancio familiare e a verificare quanto effettivamente si spende
3. Dal lunedì al venerdì, dalle 2 alle 5 di mattina è possibile usare solo gli sportelli bancomat della propria banca. Sempre in banca, informarsi sui costi di commissione in caso di prelievo da altri bancomat
4. Non fermarsi davanti al bancomat con il denaro in mano. Appena l’Atm lo eroga, riporre il contante immediatamente nel portafoglio
5. Per evitare la smagnetizzazione, non esporre il bancomat a fonti eccessive di calori e non appoggiarlo sul lettore di codice a barre alle casse dei negozi
6. Informarsi in banca sui limiti di responsabilità del proprio bancomat: il plafond, così come per le carte di credito, di norma non è illimitato. Conoscere il limite e ricordarlo, significa evitare di rimanere “a secco” quando si ha bisogno di denaro contante
7. Davanti allo sportello Bancomat coprire con una mano la tastiera, mentre con l’altra si digita il Pin (codice segreto). Soprattutto per quei bancomat che sono proprio sulla strada, accertarsi che non ci sia nessuno dietro a spiare il nostro codice. Guardare attentamente anche la tastiera e la fessura dove inserire la carta: a volte è facile scoprire manomissioni che servono per clonare le carte inserite
8. Non tenere mai il codice segreto insieme alla carta bancomat
9. Il consorzio Patti Chiari ha istituito il progetto Faro. Gratuitamente e 7 giorni su 7 è possibile sapere dovè il bancomat più vicino, se funziona, a quale gruppo bancario appartiene e come fare per arrivarci. Il numero verde, da fisso e cellulare, è il seguente: 800.00.22.66
10. Parole da sapere: Atm è l’acronimo di Automatic Teller Machine (l’erogatore automatico di denaro); codice PIN (Personal Idetification Number) è il codice personale segreto necessario per operare sullo sportello; Circolarità: è la possibilità di eseguire operazioni agli sportelli di banche appartenenti ad un circuito diverso dal proprio.

LacomaredelBorgo

Ridurre l’immondizia è il primo gesto ecologico che dobbiamo imporci

L’emergenza rifiuti in Campania così come in altre realtà italiane: Palermo, Roma ecc. è sotto gli occhi di tutti. Vedere le strade sommerse da prodotti usa e getta, utilizzati giusto il tempo di portarli a casa dai supermercati e di consumarne il contenuto, è inaccettabile.

In questo settore i nostri gesti quotidiani possono fare la differenza, con piccoli sacrifici di organizzazione domestica possiamo ridurre in maniera altamente significativa i rifiuti, e contribuire quindi a domare la rivolta della immondizia.
Non ci vuole nulla e non abbiamo scuse, ecco quello che possiamo fare:
1) comprare generi alimentari sfusi. Basta andare al mercato per capire che qualsiasi tipo di alimento all’origine è privo di plastica, polistirolo o atmosfere modificate. E’ sufficiente munirsi di buste di stoffa e chiedere i sacchetti di carta al posto di quelli di plastica. Il cibo sfuso inoltre è molto più fresco di quello confezionato, e anche i legumi essiccati o frutta secca sono sempre più recenti dei cugini di supermercato imbalsamati dentro il cellophan.
2) Utilizzare buste per la spesa in stoffa, canapa, materiale durevole. Portiamocele da casa, dobbiamo abituarci perchè prima o poi entrerà in vigore il divieto di vendere buste di plastica. Io ad esempio ho un set di 4 borse che stanno sempre in macchina, e per il mercato ho optato per l’antiquato ma utilissimo carrello della spesa.
3) Comprare detersivi per la casa sfusi: ormai diversi punti li vendono. Con questo metodo io arrivo a risparmiare circa 12 flaconi di detersivo per la biancheria e 6 flaconi di detersivo piatti (circa perchè dipende dal quantitativo di lavatrici che faccio).
4) Pretendere anche da profumerie, erboristerie o rivenditori di cosmesi la distribuzione di detergenti e ove possibile creme sfusi. Qualcosa si muove con la catena in franchising che vendono qualsiasi tipo di prodotti sfusi, ma l’elenco degli ingredienti di alcuni shampoo o bagnoschiuma fa rabbrividire, quindi sarebbe auspicabile in questo campo un incremento dell’impegno. Comunque ho notato con favore che Fructis ha appena creato il flacone da 750 ml di shampoo (un flacone invece di 3), che consente di risparmiare notevole plastica; quando faranno anche prodotti più ecocompatibili saranno perfetti.
5) Evitare di utilizzare materiali usa e getta quali stoviglie in plastica, e se possibile la plastica in generale: il vetro è un ottimo sostituto e soprattutto non rilascia strane sostanze in quello che mangiamo.
6) Aggiustare, riciclare, e se proprio non ci serve più scambiare con il freecycle: è un ottimo esercizio per rimettere in circolo i nostri oggetti e per conoscere persone che condividono i nostri obiettivi “ecologici”.
7) Boicottare tutti quei prodotti il cui involucro pesa più del contenuto: il più delle volte a che serve se non a fare marketing?
8) Evitare l’acqua e bibite in generale in bottiglia di plastica, optare per quella del rubinetto filtrata e se proprio non piace ci sono tantissimi imbottigliatori che vendono acqua in vetro a rendere. Se non siete ancora convinti, ricordate che la plastica rilascia sostanze tossiche nell’acqua che beviamo convinti ci possa depurare. Se poi proprio capita di comprare l’acqua in plastica, utilizzare la bottiglia più volte avendo cura di sciacquarla e riempiendola con buona e fresca acqua di rubinetto filtrata.
Inutile dire che siamo obbligati moralmente a fare la raccolta differenziata: possiamo credere che non serva a nulla, possiamo vedere che mentre noi separiamo anche lo scontrino arriva il simpatico omino del mobilificio di fronte casa e getta nel cassonetto ferro, vernice e legno senza che le autorità intervengano. Possiamo pensare quello che ci pare ma fare la raccolta differenziata serve ad allenare la nostra mente a percepire la quantità e la qualità della nostra spazzatura, e tarare per i futuri viaggi al cassonetto i nostri acquisti e successivi consumi.
A costo di ripetermi, insisto nel dire che ridurre l’immondizia è uno dei primi gesti ecologici che possiamo fare. Chi ritiene di non poterlo fare mente a sè stesso sapendo di mentire.

LaComaredelBorgo