Il dovere di rendere conto.

Mercoledì 14 aprile in Consiglio Comunale si è discussa la Mozione che avevo presentato con il mio gruppo consiliare il 1 ottobre 2009.

M O Z I O N E 
oggetto: Patto di stabilità e conteggio dei risultati economici – operativi delle società partecipate.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Partito Democratico propongono la trattazione urgente della seguente  mozione urgente da discutere, nella prossima riunione del Consiglio Comunale.
———————————IL CONSIGLIO COMUNALE DI OSIMO
———————————————-Considerato che
Il patto di stabilità e crescita mira a garantire la disciplina di bilancio degli Stati membri per evitare disavanzi eccessivi e contribuisce così alla stabilità monetaria. Attraverso di esso gli Stati membri coordinano lo loro politiche economiche a livello europeo, interessando tutti gli strumenti di natura contabile ed economica di cui gli Enti decidono di dotarsi per la propria gestione finanziaria e di controllo di spesa;
——————————————————Visto
Il Testo unico delle leggi sulla Corte dei Conti, approvato con il regio decreto 12 luglio 1934 n. 1214 e successive modificazioni;
La legge 21 marzo 1953 n. 161;
La legge 14 gennaio 1994 n. 20;
Il Decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267 recante il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali;
La legge 6 giugno 2003 n. 131;
—————————————————-Preso atto
della numerosa giurisprudenza in merito delle Corti dei Conti Regionali e di quelle nazionali;
—————————————————–Ritenuto
Che i risultati delle società a partecipazione pubblica totalitaria o maggioritaria, in termini di ammontare di spese  e di debito, debbano conteggiati insieme a quelli dell’ente pubblico partecipante poiché in caso contrario, questo ultimo potrebbe trovarsi, contemporaneamente, da una parte in una situazione di sostanziale pareggio di bilancio e sana situazione finanziaria e dall’altra, essere azionista di una società di capitali gravata di ingenti debiti, dei quali dovrebbe rispondere in modo illimitato se azionista unico, o pro-quota se azionista di maggioranza;
——————————————————–Ribadito
che la non attenta valutazione dei risultati delle partecipate e la non considerazione di questi all’interno del Bilancio generale dell’Ente, rende il Bilancio stesso parziale, incompleto e non rispondente alle direttive comunitarie recepite dal nostro ordinamento;
———————————————–Impegna la Giunta Comunale
A fare in modo che all’interno del Bilancio di Gestione dell’Ente siano evidenziati e considerati i risultati delle partecipate dall’Ente stesso ( siano esse in modalità totalitaria o maggioritaria) in modo tale da rendere il Bilancio completo e in linea con le disposizioni della giurisprudenza attuale sopra indicata e con le direttive Europee imposte attraverso il Patto di Stabilità.
Osimo il 1 ottobre 2009
Il  consiglieri comunali del PD
Paola Andreoni
Daniele Bernardini
Flavio Cardinali
Simone Pugnaloni
Argentina Severini

In concreto il gruppo consiliare del PD proponeva al civico consesso di includere all’interno del Bilancio dell’Ente  i risultati delle società partecipate. Nel mio intervento di presentazione della mozione ho ribadito ed evidenziato come i risultati economici e finanziari delle   società a partecipazione pubblica debbano essere considerati/conteggiati insieme a quelli dell’Ente Pubblico.
Infatti la Park.O. spa, la Geos Ma.Ver srl, l’ASSO srl,…ecc. se pur gestite da soggetti diversi dal Comune di Osimo sono strettamente dipendenti da esso, sia dal punto di vista finanziario ( in quanto il Comune di Osimo è l’azionista di maggioranza,  se non unico) che della titolarità del servizio.
C’è – secondo il nostro modo di intendere la “cosa pubblica” – un obbligo in capo a chi gestisce soldi pubblici che è quello del “dover rendere conto” e se a questo obbligo si viene meno, viene a mancare la partecipazione e la trasparenza,  fondamenti propri di un sistema democratico. Inoltre viene a mancare anche l’effettivo controllo sull’efficienza, sull’efficacia dei servizi resi e sui risultati economici-patrimoniali della gestione complessiva del Comune.
Oggi sia come consiglieri comunali che come utenti/amministrati, dalla stampa locale apprendiamo le notizie dell’andamento delle società partecipate, di  “sofferenze economiche finanziarie” in capo a questa o quella società partecipata senza che nel civico consesso sia mai arrivata una rendicontazione  sull’andamento economico, finanziario e gestionale dei servizi resi  dalle società di proprietà del Comune.
Con questa Mozione il gruppo PD anche nell’interesse generale della collettività amministrata e degli  utenti dei servizi, ha inteso richiamare e sollecitare le liste alla guida della città – nel rispetto del principio di una maggiore trasparenza – a rendicontare i risultati dell’ente con quelli delle sue aziende. L’adozione di un simile strumento contabile già adottato da altri Comuni sotto il nome di “bilancio consolidato” ha portato benefici ed è stato efficace anche ai fini di dare un indirizzo unitario, funzionale e armonico alle attività delle varie aziende con le   finalità politico-amministrative del Comune.
Come è terminata la discussione ? Come costantemente finiscono le nostre proposte per la città,  le Liste Simoncini&Latini hanno BOCCIATO la mozione   e ai consiglieri della maggioranza è stato impartito l’ordine (ordine eseguito) di votare  NO alla Mozione proposta dal PD.

Il Partito Democratico prende atto ancora una volta della volontà della liste Simoncini&Latini di rendere poco trasparenti le vicende economico-gestionali delle società partecipate e    continuerà la sua azione di controllo e vigilanza per conoscere e tenere  informata la collettività osimana su come e dove vengono spesi i soldi dell’utente cittadino –  azionista principale di tutte le aziende comunali – e  sui risultati economici-finanziari conseguiti dalle società partecipate.
Paola Andreoni

Annunci

Assunzioni a tempo indeterminato nelle società partecipate osimane. A quando ?

Alla  c.a.    Sig. Presidente del Consiglio Comunale                            
Comune Osimo

INTERROGAZIONE

oggetto: istituzione  all’interno del Consiglio comunale di Osimo della figura del consigliere  aggiunto in rappresentanza degli stranieri residenti nel Comune. 

La    sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni

      premesso che

che sono  stati recentemente  indetti dalle società partecipate i seguenti bandi per la assunzione di personale:

 1.     ASSO srl: un  Bando di selezione pubblica per l’assunzione a tempo indeterminato di n. 4 “assistenti scolastici “, bando pubblicato il 19 maggio 2009,  la cui graduatoria finale è stata approvata dal  Cda ASSO srl  del 14.09.2009;
2.    GEOS-MA.VER srl: selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per la assunzione di operatori per lo svolgimento di servizi svolti dalla Geos Ma.Ver s.r.l., bando pubblicato il 10 novembre 2008, la cui graduatoria finale è stata approvata;
3.    PARK.O. spa: selezione riservata a personale che presta servizio presso la societa’ Park.o. s.p.a. nella qualifica di addetto al controllo parcheggi ed impianto di risalita per la stabilizzazione a tempo indeterminato di n. 2 Addetti al controllo parcheggi ed impianto di risalita in esecuzione della delibera del C.d.a. del 27 febbraio 2009, come da bando del 12/3/2009 e la cui graduatoria è stata pubblicata il 31/3/2009;
4.    PARK.O. spa: selezione riservata a personale che presta servizio presso la societa’ park.o. s.p.a. nella qualifica di addetto alla segnaletica stradale per la stabilizzazione a tempo indeterminato di n. 2 Addetti alla segnaletica stradale in esecuzione della delibera del C.d.a. del 28 Maggio 2009 come da bando del 1/6/2009 della cui graduatoria non c’è ad oggi traccia nel sito web della società;
5.    IM.OS. srl: personale da utilizzare per assunzione a tempo determinato (tre anni) In esecuzione della delibera del C.d.A. del 08/06/2009 come da bando dell’ 8 giugno 2009 della cui graduatoria non c’è ad oggi traccia nel sito web della società;

  interroga il Sindaco e la Giunta per sapere

1)    In riferimento al punto 1 se è vero che ad oggi non è ancora avvenuta l’assunzione a tempo indeterminato di 4 assistenti scolastici da parte della soc. Asso srl. In caso affermativo si chiede di esplicitarne le motivazioni;
2)    in riferimento al punto 2  se sono avvenute le assunzione come previste dal bando della soc. Geos-Ma.Ver srl in caso affermativo di specificarne il numero delle unità assunte. In caso di risposta negativa specificarne le motivazioni;
3)    in riferimento al punto 3  se è avvenuta la stabilizzazione degli addetti come previsto dal bando della soc. PARK.O. spa. In caso affermativo di specificarne il numero delle unità assunte. In caso di risposta negativa specificarne le motivazioni;
4)    in riferimento al punto 4  se è avvenuta la stabilizzazione degli addetti come previsto dal bando della soc. PARK.O. spa. In caso affermativo di specificarne il numero delle unità assunte. In caso di risposta negativa specificarne le motivazioni;
5)    in riferimento al punto 5  se sono avvenute le assunzione come previste dal bando della soc. IM.OS. srl. In caso affermativo di specificarne il numero delle unità assunte. In caso di risposta negativa specificarne le motivazioni;
Osimo lì, 4 dicembre 2009           

 Il  consigliere  comunale
capogruppo  del Partito Democratico
Paola Andreoni
 

Interrogazione: consulenze affidate nel 2007 e nel 2008 dalle società partecipate del Comune di Osimo.

Nel Consiglio Comunale di mercoledì 21 gennaio sarà dibattuta la seguente interrogazione.

DITE la VOSTRA OPINIONE
aggiungendo un commento o inviandomi una email

 Alla  c.a. Sig. Presidente del Consiglio Comunale
Comune di Osimo

 INTERROGAZIONE

oggetto: quante consulenze sono state assegnate nell’anno  2007  e nell’anno 2008 dalle società partecipate del Comune di Osimo.

 

La  sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni
 
Considerato che nei bilanci delle partecipate si fa un  riferimento generico alle consulenze

Preso atto
che ad analoga richiesta di documentazione, protocollata in data 1 luglio 2007 sotto forma di accesso agli atti, non ha fatto seguito alcuna risposta, contravvenendo a precise disposizioni legislative e regolamentari in ordine ai diritti di accesso da parte di Consiglieri Comunali
Visto
Il Decreto Bersani, Decreto Legge n. 223/2006 convertito, con modificazioni, dalla Legge 4 agosto 2006, n. 248, e in particolare con riferimento all’art.34

Interroga il Sindaco per conoscere
( ed avere inoltre, una contestuale risposta scritta )

1) Il dettaglio degli incarichi esterni professionali e non e delle consulenze, conferiti, con la specifica e l’indicazione del nominativo degli incaricati, l’oggetto dell’incarico, la durata dello stesso e il compenso dell’incarico relativamente al periodo dal 1/1/2007 al 31/12/2007 delle seguenti società partecipate del Comune di Osimo:
a)Park.O.spa; b) .Im.Os.srl; c) Auxmedia srl; d) A.S.S.O. srl; e)Geos-Ma.ver.srl; f) Proscenio a.r.l.; g) Farmacia Ottavia srl; h) Geosport srl; i) Consorzio per l’Alta Formazione e lo sviluppo della ricerca scientifica in diritto amm.

Osimo lì, 12 agosto 2008                                                      
Il  consigliere  comunale
capogruppo  del Partito Democratico
f.to   Paola Andreoni

Interrogazione: risultati economici delle soc.partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo, soc. Geosport srl.

Nel Consiglio Comunale di mercoledì 21 gennaio sarà dibattuta la seguente interrogazione.

DITE la VOSTRA OPINIONE
aggiungendo un commento o inviandomi una email

 Alla  c.a. Sig. Presidente del Consiglio Comunale
Comune di Osimo

 INTERROGAZIONE

Oggetto:  ingiustificata  INEVASA richiesta di ACCESSO AGLI ATTI del 14/6/2008  – Società Geosport srl 
        
La sottoscritta consigliere comunale Paola Andreoni,

premesso
che ad oggi malgrado la regolare richieste di accesso agli atti non si è a conoscenza di quanto richiesto  con accesso agli atti depositata presso il protocollo comunale in data 14/6/2008 e presso la sede della partecipata in via Guazzatore n. 162 il 16/6/2008 in ordine ad informazioni sulla  soc. Geosport. Srl ;

Considerato
che , la legge  (art. 42 della Legge n. 267/2000)  riserva al Consiglio Comunale gli indirizzi e il controllo sulle aziende partecipate

Preso atto
Che malgrado gli  insistenti inviti ad adempiere, rivolti al Presidente del Consiglio Comunale quale autorità preposta a  tutelare i diritti dei consiglieri, ad oggi questa Amministrazione ne tanto meno il Presidente della Geosport srl ha fornito quanto richiesto dalla sottoscritta consigliere comunale

Interroga il Sindaco per conoscere
( ed avere inoltre, una contestuale risposta documentale scritta )

1) in riferimento alla soc. Geosport srl: 
a) l’ammontare del capitale sociale;
b) l’ammontare del patrimonio netto alla data del 31/12/2007 ;
c) la ripartizione  percentuale delle quote di possesso della società con indicazione dei vari  detentori;

2) di avere informazione scritta circa  i  componenti del Consiglio di Amministrazione e dei Revisori contabili della soc. Geosport srl alla data del 31/12/2007 ( bilancio di esercizio 2007);

3) i compensi annualmente corrisposti al Consiglio di Amministrazione  della soc. Geosport srl ed in particolare i singoli compensi annualmente corrisposti a ciascuno dei Consiglieri di Amministrazione nell’esercizio  2007;

4) i compensi annualmente corrisposti al Collegio dei Revisori Contabili  della soc. Geosport srl ed in particolare i singoli compensi annualmente corrisposti a ciascuno dei Revisori nell’esercizio  2007.

Osimo lì, 12 agosto 2008                                                      
Il  consigliere  comunale
capogruppo  del Partito Democratico
f.to   Paola Andreoni

Consiglio Comunale 21 gennaio 2009

OGGETTO: CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE.

Il Consiglio Comunale è convocato per il giorno:
MERCOLEDI’ 21 GENNAIO 2009 – ALLE ORE 16.00
 Per discutere il seguente ordine del giorno:
1. Comunicazioni del Sindaco.
2. Interrogazioni, interpellanze, mozioni (allegato elenco).
3. Revoca atto C.C. n. 43 del 15.03.2006 avente ad oggetto “Assegnazione area a servizi presso lott.ne Maracci – Campocavallo alla Park.O per deposito e contestuale ripristino titolarità al Comune area a servizi Consorzio “CIAO” e locali ex cantinoni” – Provvedimenti.
4. Nuovo Regolamento Edilizio Comunale – Adozione definitiva.

INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE E MOZIONI

– Interrogazione del cons.com.le Beccacece in merito a rotatoria a nord di Osimo Stazione.
– Interrogazione del cons.com.le Beccacece in merito a realizzazione scuola materna in loc. Osimo Stazione.
– Interrogazione del cons.com.le Beccacece in merito ad ampliamento scuola elementare Osimo  Stazione.
– Interrogazione del Cons. Com.le Palazzini in merito alla sistemazione locali Bocciodromo di Casenuove.
– Interrogazione del Cons. Com.le Andreoni in merito alle informazioni relative ai contratti di derivati sottoscritti dall’A.C. e tuttora in essere.
– Interrogazione del Cons. Com.le Andreoni in ordine ai risultati economici delle società partecipate e/o controllate del Comune di Osimo – Soc. Geosport Srl.
– Interrogazione del Cons. Com.le Andreoni in ordine alle consulenze assegnate nel periodo 01/01/2007-31/12/2007 dalle società partecipate del Comune di Osimo.
– Interrogazione del Cons. Com.le Andreoni in ordine alle modalità degli interventi della Polizia Municipale nell’ambito delle attività di Polizia Amministrativa, Polizia Edilizia e Polizia Ambientale.

Reclutamento personale delle soc.partecipate: “coll..A.S.S.O. e non solo… ritorna (finalmente) il concorso

Come Consigliere Comunale di minoranza, in funzione del mandato di controllo, vigilanza e indirizzo della attività amministrativa, ho più volte cercato di conoscere la situazione dei numerosi precari che si sono venuti a determinare nelle società partecipate del Comune di Osimo, al fine di capire il futuro occupazionale e le aspettative di tanti lavoratori.
La mia preoccupazione sta diventando sempre più forte anche in seguito alla approvazione del Decreto Legge n. 112 del 25/6/2008 così detto “decreto Brunetta” dove, tra le altre norme, l’art.18 ( integralmente confermato in sede di conversione ) impone precise regole per il reclutamento del personale di tutte le partecipate pubbliche.
Difatti, “a decorrere dal sessantesimo giorno successivo alla entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto legge, le società che gestiscono servizi pubblici locali a totale partecipazione pubblica adottano, con propri provvedimenti criteri e modalità per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi nel rispetto dei principi di cui al comma 3 dell’art. 35 del D.L. né 165”, ossia, con tutti i crismi (pubblicità, requisiti di ammissione, commissione esterna, criteri di valutazione, ecc. ) del concorso pubblico.

Ciò significa che nelle società partecipate l’utilizzo dei contratti a termine dovrà necessariamente seguire ora l’applicazione delle nuove regole.
Dunque, con l’inevitabile estinzione alla loro connaturata scadenza, tali rapporti non potranno più essere rinnovati a piacimento e nella più assoluta discrezionalità, ma necessiteranno ormai dell’inevitabile esperimento di un valido concorso pubblico.
Sono fatti salvi soltanto coloro che hanno già un contratto a tempo indeterminato.

Mi auguro che negli incontri effettuati di recente dall’amministrazione comunale con i dipendenti delle soc. partecipate, tale assoluta novità sia stata portata a conoscenza di tutti i lavoratori come pure siano state rese esplicite le conseguenze che essa comporta.

Mi auguro inoltre che sia stata data ai lavoratori una valida giustificazione delle nuove assunzioni a tempo indeterminate che di recente sono state effettuate dalle partecipate senza concorso a mortificazione delle pari opportunità dei dipendenti .

Con nota del 25/7/2008 l’ammin. comunale ha comunicato alla sottoscritta che, a partire dal 1/4/2007 sono state assunte stabilmente:
2 persone presso la Geos Maver srl
6 persone presso la Park.O. spa;
8 persone presso la Asso. Srl

Quale sarà il futuro di tutti quei dipendenti delle partecipate attualmente con un contratto a tempo determinato ? ( solo nella soc. Asso risultavano essere ad esempio – alla data del 1/4/2007 – 50 unità ).

Diventa sempre più attuale la richiesta da me effettuata e più volte sollecitata di pubblicizzare e rendere trasparenti i nominativi dei dipendenti delle partecipate, di tutta fretta assunti a tempo indeterminato, senza alcun criterio selettivo prima che la suddetta legge trovasse piena applicazione.

                                                                       

                                     Alla  c.a.    Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Osimo
                                     Alla  c.a.    Sig.   Sindaco Comune di Osimo
                             
                                                      INTERROGAZIONE

Oggetto: Reclutamento del personale delle società pubbliche D.L. n.112 25/6/2008

La    sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni
 
                                                        Premesso che

        L’art. 18 del Decreto Legge 25 giugno 2008 n.112 intitolato “Reclutamento del personale delle società pubbliche”,  dispone che “….1.a decorrere dal sessantesimo giorno successivo all’entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto-legge, le società che gestiscono servizi pubblici locali a totale partecipazione pubblica adottano, con propri provvedimenti, criteri e modalità per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi nel rispetto dei principi di cui al comma 3 dell’articolo 35 del decreto legislativo n. 165 del 2001. 2. Le altre società a partecipazione pubblica totale o di controllo adottano, con propri provvedimenti, criteri e modalità per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi nel rispetto dei principi, anche di derivazione comunitaria, di trasparenza, pubblicità e imparzialità. “
                                                          Interroga il Sindaco per conoscere
                                (ed avere inoltre, una contestuale risposta scritta di quanto richiesto)

1. i provvedimenti adottati in merito dalle varie società che gestiscono i servizi pubblici locali a totale partecipazione pubblica, in particolare i criteri e le modalità adottati rispettivamente dalle singole società per il RECLUTAMENTO DEL PERSONALE e per il CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI che risponda ai principi di derivazione comunitaria, di trasparenza, pubblicità e imparzialità;

2. se nelle more della pubblicazione del suddetto provvedimento le singole società controllate e/o partecipate dal Comune di Osimo hanno adottato provvedimenti di assunzione del personale ;

3. in caso affermativo chiede di conoscere se dette  assunzioni rispondono ai criteri di legittimità individuati dalla Legge,  in tal caso si chiede  la normativa a cui è stato fatto riferimento e da ultimo i nominativi degli assunti e le società che hanno adottato tali provvedimenti;

4. i nominativi del personale assunto a tempo indeterminato nel corso dell’anno 2007 dalle soc. partecipate del Comune di Osimo.

Osimo lì, 18 agosto 2008                     
            Il  consigliere  comunale capogruppo  del Partito Democratico Paola Andreoni

 

                                                                    

                                                    
                                                        Alla  c.a.    Sig. Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Osimo

                                                        Alla  c.a.   Sig.   Sindaco Comune di Osimo
                                                       Alla  c.a.   Sig.   Prefetto in persona del Prefetto  Ancona

                                      e  p.c.       Allla    c.a    Garante per la protezione dei dati personali  00186 ROMA
                                    
     Con riferimento al diniego posto nel corso della seduta del Consiglio Comunale tenutosi in data 16 luglio 2008, in relazione all’interrogazione avente ad oggetto: “situazione del personale dipendente delle società partecipate e/o controllate”, diniego generico posto con riferimento alla legge sulla privacy, la sottoscritta Consigliere Comunale capogruppo del Partito Democratico che, a tal uopo, ha provveduto ad interrogare l’ufficio del Garante della protezione dei dati personali,

                                                            REITERA con la presente
l’interrogazione proposta, da intendersi qui integralmente richiamata e riproposta, dal momento che le motivazioni per il diniego opposte in sede di Consiglio Comunale non hanno trovato alcun fondamento giuridico e riscontro alla risposta fornita dall’Ufficio relazioni con il pubblico del Garante per la protezione dei dati personali con sede in Roma.
Si fornisce risposta resa dall’Ufficio relazioni con il pubblico del Garante per la protezione dei dati personali  con gli allegati resi n° 1 e n° 2.
Dopo questa clamorosa puntuale risposta da parte dell’Ufficio relazioni con il pubblico del Garante  per la protezione dei dati personali, si chiede al Presidente del Consiglio che l’interrogazione qui riproposta venga immediatamente inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale e che in tale sede venga discussa, previa formulazione delle dovute scuse alla sottoscritta Consigliere Comunale che ha legittimamente adempiuto ad un proprio dovere e diritto previsto e tutelato dalla normativa nazionale, Statutaria e regolamentare.

Si ripropone quindi l’interrogazione in forma orale con invito all’Amministrazione a fornire i dati richiesti anche per iscritto.

                                                                    INTERROGAZIONE

Oggetto:  situazione del personale dipendente delle società partecipate e/o controllate.        

La   sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni 
Vista la delibera di G.C. n° 91 del 20.03.2007 avente ad oggetto “linee guida per le società partecipate in tema di personale precario”, che al fine del superamento di forme di precariato dispone:
– al punto  1b) “assunzione a tempo indeterminato del personale utilizzato nelle attività strumentali svolte ad esclusivo favore del Comune di Osimo”;
– al punto 1c) “prosecuzione del rapporto di lavoro flessibile del personale”;
– al punto 1d) “mancato ricorso a nuovi rapporti di lavoro precario”;

                                                                             Considerato
che , la legge  (art. 42 della Legge n. 267/2000)  riserva al Consiglio Comunale gli indirizzi e il controllo sulle aziende partecipate

 

                                                           Interroga il Sindaco per conoscere

1) Se nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa, a partire da 1 aprile 2007 ad oggi sono state effettuate nuove assunzioni a tempo determinato;

2) In caso di risposta affermativa del punto 1) quali società hanno riguardato quante sono state queste assunzioni a tempo determinato, le modalità, le motivazioni delle stesse;

3) Se nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa a partire da 1 aprile 2007 ad oggi sono state effettuate nuove assunzioni a tempo indeterminato del personale delle società partecipate  “utilizzato nelle attività strumentali svolte ad esclusivo favore del Comune di Osimo”;

4) In caso di risposta affermativa del punto 3) la sottoscritta chiede di conoscere:
– i nominativi dei soggetti assunti a tempo indeterminato;
– le società partecipate e/o controllate presso le quali sono stati assunti;
– le motivazioni che hanno portato alla assunzione a tempo indeterminato;
– le modalità concorsuali di assunzione;

5) In riferimento al punto 1b) della delibera di G.C. n° 91 del 20.03.2007 si chiede di conoscere quante forme di lavoro flessibile e/o di lavoro precario del personale già occupato sono ancora in essere alla data odierna ( 6 giugno 2008), nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa, con specifica per ogni singola società;

6) Se sono state attivate forme di riconversione professionale utilizzate in altre attività gestite direttamente dalle società partecipate e/controllate;

7) In caso di risposta affermativa del punto 6) la sottoscritta chiede di conoscere:
      –    il numero delle riconversioni ad oggi effettuate;
– i nominativi dei soggetti interessati dalle riconversioni professionali;
– le società partecipate e/o controllate interessate dalle riconversioni professionali.

Osimo lì, 7 giugno 2008                                                       

 Il  consigliere  comunale  capogruppo  del Partito Democratico Paola Andreoni

interrogazione:situazione del personale dipendente delle società partecipate e/o controllate.

INTERROGAZIONE

 

Oggetto:  situazione del personale dipendente delle società partecipate e/o controllate.        

   

La   sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni

 Vista la delibera di G.C. n° 91 del 20.03.2007 avente ad oggetto “linee guida per le società partecipate in tema di personale precario” che, al fine del superamento di forme di precariato, dispone:

    al punto  1b) “assunzione a tempo indeterminato del personale utilizzato nelle attività strumentali svolte ad esclusivo favore del Comune di Osimo”;

    al punto 1c) “prosecuzione del rapporto di lavoro flessibile del personale”;

   al punto 1d) “mancato ricorso a nuovi rapporti di lavoro precario”;

Considerato

che , la legge  (art. 42 della Legge n. 267/2000)  riserva al Consiglio Comunale gli indirizzi e il controllo sulle aziende partecipate


Interroga il Sindaco per conoscere

 

1)      Se nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa, a partire dal 1 aprile 2007 ad oggi sono state effettuate nuove assunzioni a tempo determinato;

 

2)     In caso di risposta affermativa del punto 1),  si chiede di conoscere in quali società sono state effettuate le assunzioni a tempo determinato, le modalità con le quali sono avvenute e  le motivazioni che le hanno determinate;

 

3)     Se nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa a partire da 1 aprile 2007 ad oggi sono state effettuate nuove assunzioni a tempo indeterminato del personale delle società partecipate  “utilizzato nelle attività strumentali svolte ad esclusivo favore del Comune di Osimo”;

 

4)     In caso di risposta affermativa del punto 3) la sottoscritta chiede di conoscere:

   i nominativi dei soggetti assunti a tempo indeterminato;

   le società partecipate e/o controllate presso le quali sono stati assunti;

   le motivazioni che hanno portato alla assunzione a tempo indeterminato;

   le modalità con le quali tali nuove assunzioni sono state effettuate;

 

5)     In riferimento al punto 1c) della delibera di G.C. n° 91 del 20.03.2007 si chiede di conoscere quante forme di lavoro flessibile e/o di lavoro precario del personale già occupato sono ancora in essere alla data odierna ( 6 giugno 2008), nelle società partecipate e/o controllate dal Comune di Osimo: PARK.O. spa, IM.OS. srl., AUXMEDIA srl, A.S.S.O. – Azienda Servizi Sociali Osimana S.r.l., GEOS-MA.VER. srl, PROSCENIO Società Consortile a r.l., ASTEA spa, FARMACIA OTTAVIA srl, ECOFON CONERO spa, CONSORZIO PER L’ALTA FORMAZIONE E LO SVILUPPO DELLA RICERCA SCIENTIFICA IN DIRITTO AMMINISTRATIVO, Adriatica Energia Servizi srl, GEOSPORT srl, HYDRO MARCHE spa, con specifica per ogni singola società;

 

6)     Sempre in riferimento al punto 1c) se sono state attivate forme di riconversione professionale utilizzate in altre attività gestite direttamente dalle società partecipate e/controllate;

 

7)     In caso di risposta affermativa del punto 6) la sottoscritta chiede di conoscere:

 il numero delle riconversioni ad oggi effettuate;

  i nominativi dei soggetti interessati dalle riconversioni professionali;

  le società partecipate e/o controllate interessate dalle riconversioni professionali.

 

Osimo lì, 11 giugno 2008                                                

Il  capogruppo  del Partito Democratico

Paola Andreoni