Rispetto delle persone e dignità delle cariche

Cecile Kyenge

Cecile Kyenge

Sugli  insulti lanciati al ministro Kyenge che dire di nuovo ? E’ una vergogna. In Europa ridono di noi: prima il caso Kasako (  Kazakitalistan  come dice Gramellini ) poi le vergognose parole dette da Calderoli.
La questione è anche un’altra,  questa volta questo attacco razzista è venuto non da un “imbecille qualsiasi” ma da un Senatore della Repubblica nonché vicepresidente del Senato.
Chi usa toni beceri contro i diversi e non rispetta chi sostiene altre idee (ma anche l’intelligenza degli italiani, inventandosi giustificazioni allucinanti), chi non rispetta la dignità delle persone, discriminandole per la loro razza, il colore della pelle, la religione, il sesso,  non è degno di essere vicepresidente del Senato, parlamentare, assessore regionale, e/o semplice consigliere comunale.
Mi aspetto dal PD una iniziativa forte come quella di farsi promotore della revoca dell’incarico di vicepresidente del Senato a Calderoli. Ma anche dai partiti del centro destra, PDL e Lega,  chiedo: non è ora, per sempre, di chiudere questo genere di polemiche  e becere argomentazioni politiche ?
Paola 

Annunci