17 maggio 2017 con i giovani neo 18enni osimani

Grande la partecipazione dei neo 18enni osimani alla manifestazione della consegna della Costituzione Italiana. Un bella testimonianza quella offerta dai giovani della nostra comunità che hanno rinunciato alla visione della finale della partita di “Coppa Italia” di calcio per ascoltare contenuti e valori racchiusi nella nostra  Carta Costituzionale.

Grazie a quanti hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa: alle brave cantanti Sofia Santilli, Daphne Bufarini, Cecilia Sordoni, Francesca Carbonari e alla loro maestra Silvana Parini, al sindaco Simone Pugnaloni, al vice sindaco Mauro Pellegrini e all’assessore Federica Gatto, ai fotografi Bruno Severini e Alessandro Colonnini, a Simona Burghiani, a tutto lo staff di AgoradioOsimo, ad Agnese Angeloni, Alessandro Marrocchi e a tutte le maestranze del Teatro cittadino, alle Associazioni di volontariato e all’Avis e all’Aido osimane in particolare.

Un grazie particolare a  tutte le osimane ed agli  osimani che con la loro presenza al Teatro hanno voluto testimoniare il loro affetto e  la loro vicinanza all’iniziativa.
Un grazie alla prof.ssa Benedetta Barbisan, al regista Guido Chiesa e al giovane attore Luca Filippi che con i loro interventi hanno arricchito la nostra festa comunitaria.

Un abbraccio a tutti i neo cittadini 18enni osimani, classe 1999, auguri per questo traguardo particolarmente importante carico di promesse ed aspettative, Grazie per la Vostra energia e per tutto quello che avrete modo di fare per il benessere della nostra comunità e del nostro Paese.

_____          Paola Andreoni
La Presidente del Consiglio Comunale di Osimo

***

***

***
***

***
***

***
***

***
***
***

***
***

***

***
***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***

***
***

***

***

***

***

Solidarietà al sindaco Pugnaloni e condanna per l’atto intimidatorio

logo Presidenza Consiglio OsimoEsprimo solidarietà al nostro sindaco Simone Pugnaloni e condanna per l’atto intimidatorio.  E’ noto a tutti ed è un comune sentire l’urgenza di dare risposte alle crescenti ansie della società e anche alla nostra comunità osimana profondamente scossa dalla crisi e dall’impoverimento di tante persone, che stanno pagando una crisi certo non scatenata da loro, ma questo non può e non deve  farci dimenticare che la violenza e/o gli atti di intimidazione non sono mai una risposta alle istanze di giustizia sociale che sono comunque presenti nella società.
Per questo voglio esprimere solidarietà al nostro sindaco, Simone Pugnaloni, e nella mia veste di Presidente del Consiglio Comunale sono certa di interpretare un sentimento diffuso tra tutte le consigliere, i consiglieri comunali e condiviso da tutte le forze politiche, nell’esprimere una severa condanna verso il gesto intimidatorio che è avvenuto nei confronti del nostro primo cittadino.
Paola Andreoni Presidente del Consiglio Comunale di Osimo