CronacaComuneOsimo. Bocciata la proposta del PD per la trasparenza degli atti amministrativi e per rendere il Comune una casa di vetro dei cittadini

Nella seduta  del 6 febbraio scorso le Liste Simoncini&Latini hanno respinto la Mozione presentata dal PD con la quale si  chiedeva la  trasparenza degli atti amministrativi e l’istituzione dell’Anagrafe  pubblica degli eletti e dei nominati del Comune di Osimo.

Trasparenza 11L’obiettivo perseguito dalla mozione era quello di dare una maggiore trasparenza e quindi la possibilità  da parte dei cittadini di verificare e controllare le scelte politiche dell’amministrazione. Si chiedeva la trasparenza sullo stato economico e sull’attività dei consiglieri comunali, assessori e sindaco (anagrafe degli eletti) e si chiedeva la trasparenza degli atti pubblici del comune. Con l’istituzione dell’anagrafe pubblica degli eletti e il suo accesso tramite il sito internet del comune si intendeva migliorare il rapporto democratico tra istituzioni e cittadini, fornendo a questi una più completa informazione relativa all’attività degli eletti e del comune. A completamento dell’anagrafe pubblica degli eletti si chiedeva inoltre la trasparenza degli atti che consentisse   completezza di informazione, così come di accessibilità per tutti, relativamente agli atti, ai provvedimenti e ai bilanci del comune e delle società partecipate.

 cittadini Osimani avrebbero potuto sapere, per esempio, l’andamento patrimoniale di sindaco ed assessori nei cinque anni di mandato, le spese effettuate, indennità, rimborsi  e ancora scelte di voto, anche dei consiglieri, su ogni atto approvato. Tramite internet i cittadini di Osimo  avrebbero potuto consultare e stampare tutte le delibere, ( anche quelle degli anni passati)  i bilanci comunali, l’elenco delle ditte fornitrici, quello dei consulenti, le interrogazioni, interpellanze, mozioni, ordini del giorno con l’indicazione dei proponenti e lo stato del loro iter amministrativo, i bandi e gli esiti di gara, i verbali di ogni consiglio comunale.

Avrebbero, perchè  Sindaco e consiglieri delle liste alla guida della città,  hanno bocciato la nostra istanza. Le liste hanno detto: trasparenza in Osimo, no grazie.

È questa la conclusione abbastanza scontata a cui è finita la maggioranza delle Liste “Simoncini&Latini”,  bocciando la mozione dell’anagrafe degli eletti proposta dal  gruppo del Partito Democratico.

Una conclusione alquanto scontata, poiché ogni qualvolta nell’Assise comunale si è dibattuto sulla questione riguardanti  la trasparenza, principio basilare di una sana democrazia, il sindaco e l’intera sua maggioranza hanno sfoderato una serrata ostilità mascherata da questioni di opportunità politica e da un fantomatica volontà di rispettare la  riservatezza delle informazioni. Non è un caso che le legittime richieste dei consiglieri comunali di minoranza in ordine ad informazioni,  interrogazioni, formali richieste di   accesso agli atti,  trovino nel nostro Comune, insormontabili ostacoli e continuino ad essere disattese da Sindaco e  Giunta.

In poche parole a questa amministrazione interessa soltanto aumentare le tasse, tagliare i servizi, deprimere la città senza dare ai cittadini l’opportunità di conoscere il peso sociale delle scelte contabili di bilancio né tantomeno di conoscere il profilo economico e politico dei propri rappresentanti.

La mozione bocciata nell’ultimo consiglio andava in questa direzione; aveva come obiettivo quello di pubblicare sul sito del nostro comune la condizione economica e patrimoniale dei consiglieri e dell’intera giunta, le presenze, le iniziative politiche, i verbali dei consigli, le votazioni ad ogni singolo atto, l’archivio delle delibere ecc… per permettere a ciascun cittadino di conoscere approfonditamente ogni suo rappresentante che in quanto tale deve, perché è un obbligo morale, mettersi a nudo di fronte a coloro che rappresenta.
Non si può più pensare di essere amministratori della cosa pubblica e non rendere conto di quello che si fa ai cittadini.
Questo è un obbligo morale a cui non ci si può sottrarre. Evidentemente, le liste – e mi rifiuto di chiamarle “civiche” – non la pensano così. I consiglieri della maggioranza , ritengono superfluo tutto ciò che arricchisce la democrazia.
La trasparenza non può far paura, ma per Simoncini e i suoi evidentemente è un grande, grande spauracchio.

Naturalmente come gruppo consiliare del Partito Democratico, non ci arrenderemo, anche perchè la nostra proposta dell’ Anagrafe degli eletti, già adottata in diverse amministrazioni e comuni  sparsi per l’Italia, è, di fatto,  diventata legge.

E’ notizia di oggi ( 15 febbraio ) che il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva, su proposta del Ministro della pubblica amministrazione e semplificazione, il decreto con la disciplina degli obblighi di pubblicita’, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle PA.  Quindi tutti gli enti locali con più di 10.000 abitanti saranno  tenuti ad adottare l’anagrafe degli eletti.

Che altro aggiungere,  …nonostante le liste osimane, la  politica sarà più trasparente.

Paola

esito votazione mozione del PD per l'istituzione dell'anagrafe degli eletti e dei nominati

esito votazione mozione del PD per l’istituzione dell’anagrafe degli eletti e dei nominati

Mercoledì 11 APRILE 2012, Consiglio Comunale

MERCOLEDI’ 11 APRILE  2012 –  alle ore 17.30 Consiglio Comunale

 Per discutere il seguente ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Sindaco;
2. Interrogazioni, interpellanze, mozioni (allegato elenco);
3. Ordine del Giorno a favore della riduzione delle spese militari;
4. Proroga dei termini relativi ai permessi di costruire e dei piani attuativi convenzionati;
5. Lottizzazione artigianale-commerciale in via L. Fagioli – proroga termini della convenzione urbanistica per scadenza opere di urbanizzazione primaria;
6. Ordine del Giorno dei Consiglieri Comunali Andreoni, Bernardini, Cardinali, Pugnaloni e Severini in merito all’esenzione IMU dei fabbricati a servizio dell’attività agricola.
7. Adozione Varianti Puntuali al PRG vigente.

INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE E MOZIONI

2.1) Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito a emergenza neve e chiusura scuole, determinazione in ordine alle rette asili nido e spesa servizio mensa a carico delle famiglie per il mese di febbraio 2012;
2.2) Interrogazione del Consigliere Comunale Severini in merito alle squadre giovanili di basket;
2.3) Interrogazione dei consiglieri comunali Severini, Andreoni, Bernardini, Cardinali e Pugnaloni in merito a Museo Civico, sezione archeologica presso Palazzo Campana;
2.4) Interrogazione dei consiglieri comunali Latini e Beccacece in merito a stato di attuazione del progetto di illuminazione della pista ciclabile di Campocavallo;
2.5) Interrogazione dei consiglieri comunali Latini e Beccacece in merito a vendita ex I.T.C. Filippo Corridoni;
2.6) Interrogazione dei consiglieri comunali Latini, Onori e Beccacece in merito ad incarichi parenti dei componenti dell’opposizione consiliare in seno al Comune di Osimo o sue società partecipate;
2.7) Interrogazione dei consiglieri comunali Latini, Onori e Beccacece in merito ad iscrizioni alla scuola Caio Giulio Cesare;
2.8) Interrogazione dei consiglieri comunali Latini, Onori e Beccacece in merito ad associazione “Lilliput” e canone di locazione casa ex giardiniere comunale;
2.9) Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito a rispetto delle prescrizioni e delle condizioni poste per l’installazione degli impianti fotovoltaici sui terreni agricoli nel territorio comunale;
2.10) Mozione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito all’adozione di una Variante Generale al PRG 2005-2008 in considerazione dei rilievi formulati dalla Provincia di Ancona in sede di parere ex art.26 L.R.n.34/92;
2.11) Mozione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito a prestazioni di servizi cooperative tipo B.;
2.12) Mozione dei consiglieri comunali Latini e Beccacece in ordine a messa in sicurezza frazione Osimo Stazione e zone limitrofe;
2.13) Mozione dei consiglieri comunali Latini, Borra, Beccacece, Onori e Cappanera in merito a imparzialità dell’attività amministrativa e didattica della scuola “Caio Giulio Cesare”;
2.14) Mozione dei consiglieri comunali Latini, Cappanera, Onori e Beccacece in merito ad ospedale di Osimo.

per seguire il Consiglio Comunale in diretta audio
dalle ore  17,45 di Mercoledì 11  aprile

Clicca per ascoltare

Mercoledì 21 marzo 2012, Consiglio Comunale

MERCOLEDI’ 21  MARZO 2012 –  alle ore 17.30  CONSIGLIO COMUNALE

Per discutere il seguente ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Sindaco;
2. Interrogazioni, interpellanze, mozioni (allegato elenco);
3. Sostegno alla mozione approvata dal Comune di Falconara Marittima per il mantenimento del 5° N.E.C. – unico presidio militare regionale;
4. Integrazioni e modifiche al vigente Piano Generale degli Impianti Pubblicitari;
5. Lottizzazione artigianale-commerciale in via L. Fagioli – proroga termini della convenzione urbanistica per scadenza opere di urbanizzazione primaria;
6. Ordine del Giorno dei Consiglieri Comunali Andreoni, Bernardini, Cardinali, Pugnaloni e Severini in merito all’esenzione IMU dei fabbricati a servizio dell’attività agricola.
7. Adozione Varianti Puntuali al PRG vigente.

INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE E MOZIONI

– Interrogazione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito ad ubicazione servizi immobili in vendita .
– Interrogazione del consigliere comunale Severini in ordine a trasformazione urbanistica PPA 2012.
– Interrogazione del consigliere comunale Severini in ordine a pagamento ICI aree contestate.
– Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito a emergenza neve e chiusura scuole, determinazione in ordine alle rette asili nido e spesa servizio mensa a carico delle famiglie per il mese di febbraio 2012.
– Interrogazione scritta del Consigliere Comunale Andreoni in merito all’emergenza neve e spese sostenute dal Comune di Osimo
–  Interrogazione del Consigliere Comunale Severini in merito alle squadre giovanili di basket
– Mozione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito a Custodia Archivio Sinibaldi.
– Mozione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito all’adozione di una Variante Generale al PRG 2005-2008 in considerazione dei rilievi formulati dalla Provincia di Ancona in sede di parere ex art.26 L.R.n.34/92.

per seguire il Consiglio Comunale in diretta audio
dalle ore 17,45 di Mercoledì 21 marzo

Clicca per ascoltare

Mercoledì 7 Marzo 2012, Consiglio Comunale

MERCOLEDI’ 7  MARZO 2012 –  alle ore 17.30  CONSIGLIO COMUNALE

Per discutere il seguente ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Sindaco;
2. Interrogazioni, interpellanze, mozioni (allegato elenco);
3. Modifica ed integrazione al vigente Regolamento Edilizio Comunale;
4. Presa d’atto Elaborati Gestionali del PRG aggiornati secondo le modifiche di cui alle delibere consiliari n.89 del 09.12.2011 e n.5 del 25.01.2012;
5. Piano di Recupero Urbano ex L.457/78 “Stabilimento Agrinova” Nuovo Borgo, sito in località San Biagio, Via Colle San Biagio. Adozione;
6. Adozione Varianti Puntuali al PRG vigente.

INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE E MOZIONI

– Interrogazione del cons. comunale Paola Andreoni in merito ad Albo Pretorio on-line;
– Interrogazione del cons. comunale Paola Andreoni in merito all’ “esposizione debitoria” del Comune di Osimo nei riguardi di tutte le società partecipate osimane;
– Interrogazione dei cons.comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito a Centro Aquilone San Sabino;
– Interrogazione dei cons.comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito ad ubicazione servizi immobili in vendita;
– Interrogazione del cons.comunale Severini in ordine a trasformazione urbanistica PPA 2012;
– Interrogazione del cons.comunale Severini in ordine a pagamento ICI aree contestate;
– Interrogazione del cons. comunale Paola Andreoni in merito all’ emergenza neve e chiusura scuole, determinazione in ordine alle rette asili nido e spesa servizio mensa a carico delle famiglie per il mese di febbraio 2012;
– Mozione dei consiglieri comunali Riderelli, Latini, Sabbatini, Lucchetti, Falcetelli, Onori e Borra in merito alla proposta di Legge ad iniziativa popolare sui tagli ai costi della Politica;
– Mozione dei cons.comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito a Custodia Archivio Sinibaldi.
– Mozione dei ccons.comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito all’adozione di una Variante Generale al PRG 2005-2008 in considerazione dei rilievi formulati dalla Provincia di Ancona in sede di parere ex art.26 L.R.n.34/92;
– Mozione dei cons.comunali Severini, Cardinali, Bernardini, Pugnaloni e Andreoni in merito a prestazioni di servizi cooperative tipo B.

per seguire il Consiglio Comunale in diretta audio
dalle ore 17,45 di Mercoledì 7 marzo

Clicca per ascoltare

Mercoledì 25 gennaio 2012 Consiglio Comunale

MERCOLEDI’ 25  GENNAIO 2012 –  alle ore 17.30  CONSIGLIO COMUNALE

Per discutere il seguente ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Sindaco.
2. Interrogazioni, interpellanze e mozioni (segue elenco).
2.1 Interrogazione dei consiglieri comunali Severini, Andreoni, Cardinali e Pugnaloni in merito a stato di attuazione mozioni approvate.
2.2 Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito a periodico comunale “Nuovo Cinque Torri”.
2.3 Interrogazione dei consiglieri comunali Severini, Cardinali e Bernardini in merito ad elettrodotto ad altissima tensione Fano-Teramo.
2.4 Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito ad Albo Pretorio on-line.
2.5 Interrogazione del consigliere comunale Andreoni in merito ad “esposizione debitoria” del Comune di Osimo nei riguardi di tutte le società partecipate osimane.
2.6 Mozione dei consiglieri comunali Pugnaloni, Andreoni, Bernardini e Cardinali in merito ad istituzione servizio “Tata a domicilio”.
2.7 Mozione dei consiglieri comunali Riderelli, Latini, Sabbatini, Lucchetti, Falcetelli, Onori e Borra in merito alla proposta di Legge ad iniziativa popolare sui tagli ai costi della Politica.
3. Esame ed approvazione modifica del Regolamento Comunale per l’alienazione del patrimonio immobiliare”.
4. Esame ed approvazione modifica del Regolamento Comunale di Polizia Rurale.
5. Variante al vigente PRG per il riequilibrio della qualità urbana attraverso il reperimento di standards urbanistici complementari.
6. Variante parziale al PRG senza aumento di carico urbanistico per la trasformazione urbanistica di aree da edificabili ad agricole. Approvazione definitiva.
7. Adozione definitiva della Variante Parziale al PRG e del Rapporto Ambientale per l’ampliamento dell’ambito di tutela EO-12 e l’individuazione di nuovi Ambiti di Trasformazione.
8. Atto di indirizzo politico-amministrativo a favore del mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace.
9. Ordine del Giorno a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare “Norme per la partecipazione politica ed amministrativa e per il diritto di elettorato senza discriminazioni di cittadinanza e di nazionalità” e della proposta di legge di iniziativa popolare “Modifiche alla Legge 5 febbraio 1992, n.91. Nuove norme sulla Cittadinanza”. Campagna “L’Italia sono Anch’io”.
10. Approvazione Ordine del Giorno proposto dalla Federazione Provinciale Coldiretti relativo alle azioni territoriali a sostegno del vero “Made in Italy” agroalimentare.
11. Sostituzione del componente dimissionario della Commissione della Biblioteca e dell’Archivio Storico Sig.ra Franca Maria Magnalardo.
12. Comunicazione circa utilizzo Fondo di Riserva.

Una maggioranza litigiosa ed assente: le liste “Simoncini&Latini”

                                 

L’Amministrazione comunale osimana delle liste “Simoncini&Latini” sta dimostrato tutta la sua inadeguatezza. Al di là dei tanti proclami,  litigi e dissapori interni,  le liste “Simoncini&Latini” stanno  di fatto bloccando  la città. Tutto questo è emerso di nuovo nell’ultimo Consiglio Comunale di oggi, dove il Sindaco è stato abbandonato dalla sua maggioranza che ha disertato il civico consesso.  
Troppo facile per il Sindaco prendersela con le minoranze. Perchè tace sulle assenze ingiustificate fra le poltrone della maggioranza ? 
Noi del Partito Democratico, responsabilmente come sempre,  c’eravamo tutti in Consiglio ed eravamo pronti e preparati a confrontarci su tutti i punti in discussione.
Avevamo preparato emendamenti migliorativi alla bozza di O.d.g. in discussione, volevamo parlare dell’emergenza, del sostegno economico che la Regione ha attivato e delle proposte che intende attivare per aiutare nell’immediato chi è stato colpito dalla nuova alluvione.
Volevamo fare nostre le proposte e le iniziative avanzate dalle categorie economiche nei vari tavoli ed incontri svoltisi in questi giorni. a cui NOI ABBIAMO PARTECIPATO.
Volevamo parlare della fragilità del nostro territorio oramai costantemente colpito da eventi alluvionali.
Volevamo portare la discussione anche  sulle cause  e sulle responsabilità di quanto sta accadendo e sollecitare la  necessità urgente di opere di prevenzione, prima che arrivi altra pioggia.
Ma con chi avremmo dovuto confrontarci, con le poltrone vuote della maggioranza ? Con chi nella maggioranza ha preferito starsene a casa ?

Abbiamo visto pochi giorni fa quale rispetto istituzionale questa maggioranza   ha riservato alle minoranze. In occasione dell’ultima  riunione  consiliare volevamo dare una chiave di lettura alla scelta di votare negativamente al Bilancio di previsione 2011 del Comune di Osimo. Ci è stata negata la discussione, la possibilità di motivare in modo approfondito il nostro deciso voto contrario.  Non era mai accaduta un fatto del genere.
Le liste “Simoncini&Latini” mostrano oltre la loro solita arroganza, tutta la loro debolezza. Questo il comunicato stampa emesso dal  gruppo consiliare PD Osimo

La maggioranza non c’è più
Che l’amministrazione Simoncini versasse in acque poco tranquille lo si era capito da un po’; già avevamo messo in evidenza i problemi verificatisi durante la votazione del bilancio 2011.
Ma oggi, nella seduta del 23-3 si è verificato l’impossibile, ossia la verifica del mancato numero legale in aula.
Durante la relazione sul punto all’odg sull’alluvione la capogruppo Pd Paola Andreoni ha chiesto la verifica del numero legale dopo che i consiglieri di minoranza (Andreoni, Bernardini, Cardinali, Pugnaloni, Severini, Pirani) hanno staccato il bedge e si sono allontanati dall’emiciclo.
Dopo l’appello, il segretario ha dovuto constatare che il numero di nove consiglieri di maggioranza non era sufficiente per proseguire la seduta ed il presidente ha dovuto proclamare che la seduta era sciolta.
Era previsto anche l’intervento del consigliere Latini, che però sarebbe arrivato nel tardo pomeriggio per fare i suoi bei proclami ed andarsene come spessissimo fa.
Povero sindaco: ha inveito contro le minoranze, ma in realtà il suo sfogo non era altro che la rabbia per una durissima sconfitta in aula da parte della sua stessa maggioranza, neanche capace di garantire il numero minimo allo svolgimento dei lavori e alla votazione delle delibere.
Qualche giorno fa il sindaco parlava di gufi e ci chiedevamo da quale parte dei banchi girassero. Ora lo abbiamo capito.

Gruppo consiliare PD Osimo

CONSIGLIO COMUNALE 2010: riepilogo dell’attività svolta

La relazione 2010 dell’ attività del Consiglio Comunale del Comune di Osimo, curata  dal Presidente del Consiglio Mirco Gallina e dalla dott.ssa Simona Borghiani.

Il documento sintetizza l’attività svolta dal Consiglio Comunale e dai singoli consiglieri nel corso dell’anno 2010, fornendo informazioni sulle presenze in aula, su  tutte le iniziative promosse e sulle deliberazioni  votate ed adottate dal principale organo del Comune, qual’è il Consiglio Comunale.

Anche tramite questo strumento – che mi auguro venga pubblicato sul sito internet  istituzionale del Comune –  i cittadini hanno la possibilità di prenderne visione e fare le proprie valutazioni in maniera più consapevole in ordine ai propri eletti e in generale sull’attività del civico consesso.
Mediante la divulgazione su questo blog , del contenuto della presente relazione,  voglio dare il mio piccolo contributo in favore dell’ informazione verso i nostri cittadini-elettori.

Paola